La chiusura del calciomercato calcistico è ormai un evento imperdibile per i tifosi. Il mercato televisivo, naturalmente, è quello che maggiormente si giova di questo aspetto. In particolare – secondo i dati riportati da digital-news.it – un grande risultato è stato ottenuto quest’anno da Sportitalia, canale 60 del digitale e 225 Sky.

“Sono contento per due motivi – ha spiegato Criscitiello -: il primo perché abbiamo triplicato dal 2014 al 2016 gli ascolti. Con la nuova gestione organizzativa ed economica siamo passati da una reach di 770.000 persone (ultimo giorno di mercato estate 2014) a quella di ieri di 2.400.000.

Un passaggio importante anche dal punto di vista aziendale: “Ieri tutto è stato prodotto con mezzi propri di Sportitalia e dipendenti dell’azienda. Non ci siamo rivolti né a service né a free-lance”.

Il canale ha totalizzato l’1.04% di share sulle 24 ore, con 90.000 spettatori al minuto medio ed una reach pari a 2.400.000 italiani complessivi. Una sfida che ha visto Sportitalia fronteggiare ad armi pari le concorrenti e raddoppiare i dati rispetto all’anno scorso.

L’emittente diretta da Michele Criscitiello è andata in onda dalle 11.00 prima negli Studi di Milano e poi dalle 13 fino a mezzanotte dallo Star Hotels Business Palace di Rogoredo.

 

Il target commerciale di Sportitalia, nel totale giorno del 31 agosto, ha raggiunto il 2% di share, raddoppiando rispetto al 31 agosto dello scorso anno. L’ultima mezz’ora di calciomercato ha toccato il 2,45% di share individui, risultato raggiunto in passato solamente una volta: durante la Supercoppa Italiana Juventus-Inter del 20 agosto 2005.

Per l’emittente un ulteriore salto in avanti in vista del nuovo palinsesto che partirà la prossima settimana con nuovi programmi. Sportitalia ha quasi triplicato in due anni i dati di ascolto  L’emittente, posizionata attualmente sui canali 60 e 153 DTT, 225 del pacchetto Sky,  continua ad essere premiata dai propri telespettatori.