Il nuovo procuratore federale Giuseppe Pecoraro (sulla sinistra nella foto Insidefoto)
Il procuratore federale Giuseppe Pecoraro (sulla sinistra nella foto Insidefoto)

Pecoraro nuovo procuratore federale –  L’ex prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro è il nuovo capo della Procura federale della Figc, prendendo il posto di Stefano Palazzi. Lo ha stabilito il Consiglio federale riunitosi a Roma.

Il presidente della Corte federale d’appello Gerardo Mastrandrea sostituirà invece Gianpaolo Tosel come giudice sportivo della Serie A. Al suo posto, a presiedere il secondo grado della giustizia del calcio, ci sara’ Sergio Santoro, presidente di sezione del Consiglio di Stato e membro dell’Autorità anti corruzione guidata da Raffaele Cantone. L’ex procuratore federale Stefano Palazzi infine, andrà a ricoprire il ruolo di presidente della seconda sezione della Corte sportiva d’appello.

Chi è il nuovo procuratore federale Giuseppe Pecoraro

Nato nel 1960 a Napoli, laureato in giurisprudenza, nella sua carriera Pecoraro ha ricoperto vari incarichi presso la prefettura di Rovigo, nella segreteria delle forze di Polizia e nel ministero dell’Interno durante i governi Berlusconi e Dini.

Nominato Prefetto nel 1995, è stato Prefetto di Prato, e dal 2000 al 2001 prefetto di Benevento. Dal 2001 al 2007 ha prestato servizio presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, prima come Capo della segreteria del Capo della Polizia e successivamente come Vice Capo della Polizia preposto all’attività di coordinamento e di pianificazione. Dal 2007 al 2008 è capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.

È stato prefetto di Roma dal 30 novembre 2008 al 2 aprile 2015. Durante il suo mandato, dal 2011 al 2012 è stato nominato dal Governo Monti Commissario all’emergenza rifiuti di Roma Capitale. Si è dimesso dall’incarico nell’impossibilità di trovare accolte le proposte di una dislocazione diversa da Malagrotta per i rifiuti della capitale.

Tra le inchieste di Palazzi i casi Calciopoli e Scommesse

Palazzi, dopo una carriere come magistrato militare presso la Corte militare d’Appello di Napoli, ha iniziato a collaborare con la Figc a partire dal 1990. I ruoli che ha occupato nella Federazione sono stati quello di componente dell’Ufficio indagini fino al 1993, quindi è divenuto Sostituto alla Procura federale, diventandone poi il responsabile nel 2005.

Stefano Palazzi
Stefano Palazzi

Nel ruolo di Procuratore federale, carica che si era visto rinnovare nel settembre 2012, Palazzi ha seguito casi particolarmente delicati come Calciopoli e lo scandalo del calcioscommesse del 2011.