Nuovo passo dei capitali cinesi nel calcio europeo. Il Lione ha ceduto al fondo di investimento cinese IDG Capital Partners una quota del 20% nel club. OL Groupe è una società quotata e quindi i dati sono ufficiali: l’acquisizione IDG vedrà i cinesi pagare € 100 milioni per una quota del 20% nel club.

Il gruppo cinese acquisterà nuove azioni OL Group e obbligazioni convertibili subordinate. Le azioni saranno acquistate a € 3,34 per azione, il 18,5% in più rispetto all’ultimo prezzo di chiusura. Le obbligazioni saranno acquistati con un sovrapprezzo del 60.71% rispetto all’ultimo prezzo negoziato.

La maggior parte dei nuovi fondi saranno utilizzati per ridurre il debito della società, ovvero per abbassare i costi di finanziamento. OL Group ha anche detto che IDG dovrà mantenere in portafoglio le azioni per almeno due anni.

In cambio IDG promuoverà il marchio del club in Cina, Hong Kong, Macao e Taiwan e otterrà due o tre posti nel consiglio d’amministrazione del Gruppo OL.

L’investimento IDG potrebbe rivelarsi un investimento intelligente al momento giusto, l’OL sembra voler rilanciare la sfida alla proprietà qatariota del PSG.

Il club ha un nuovo stadio di 59.000 posti che ha ospitato sei partite, tra cui una semifinale, durante Euro 2016 campionati di questa estate.

Le potenziali nuove possibilità di reddito dallo stadio e una squadra in crescita sono i principali asset. La stagione è iniziata con una vittoria 3-0 sul Nancy. Pari per il PSG.

L’affare Lione non è il primo dei cinesi in Francia: Cina ORG Packaging ha acquistato una partecipazione di controllo del 60% sull’AJ Auxerre (Ligue 2) per € 7 milioni all’inizio di questo mese, mentre nel 2015 la società commerciale Ledus ha preso il controllo del Sochaux.