Rischio hooligans serbi Sassuolo Stella Rossa. Test europeo e di sicurezza per il Sassuolo, il Mapei Stadium e la città di Reggio Emilia.

Sassuolo-Stella Rossa Belgrado del prossimo 18 agosto, giudicata dall’organismo collegiale “particolarmente a rischio (3), in considerazione dei numerosi e gravi incidenti che hanno visto i supporter serbi sgraditi protagonisti, anche nelle loro ultime, recenti, trasferte”.

E’ quanto emerso ieri in seguito alla prima riunione dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive presieduta dal neo presidente Daniela Stradiotto. All’incontro sono intervenuti, tra gli altri, Andrea Carletti della Presidenza del Consiglio dei Ministri-Ufficio per lo Sport, i Direttori generali della Serie B e della Lega Pro Paolo Bedin e Francesco Ghirelli, nonche’ il procuratore federale Stefano Palazzi.

Tra gli altri argomenti all’ordine del giorno anche quello “dello stato di adeguatezza degli impianti di calcio, che richiede una serie di interventi finalizzati a restituire maggior comfort agli spettatori e renderli sempre piu’ conformi alle esigenze di sicurezza”. Le proposte presentate “hanno trovato ampia condivisione da tutti i partecipanti al consesso ed i lavori sono stati aggiornati a dopo la pausa di ferragosto”.

 

La riunione si e’ articolata in due parti: la prima incentrata “sulla messa a fuoco delle finalita’ del programma di lavoro – si legge in una nota -, con i suoi correlati obiettivi e la relativa metodologia di azione affinche’, nel rilanciare la mission istituzionale dell’organismo, trovino attuazione percorsi di crescita per lo sport quale vera, prima, palestra di vita”.

La seconda parte è stata dedicata all’analisi delle criticità emerse in questa fase di precampionato, che non ha finora evidenziato profili di particolare tensione. Sono stati poi assegnati i rischi per le gare della prima giornata del campionato di serie A, nonche’ per gli incontri di TIM Cup ed Europa League.