logo serie b

La Serie B parte con Spezia-Salernitana. Sarà questo il primo anticipo della nuova stagione, come annunciato ufficialmente oggi dalla Lega della serie cadetta.

Venerdì 26 agosto alle 20.30 sarà così la sfida tra Spezia e Salernitana ad aprire il nuovo campionato. Una sfida che sarà anticipata dal cerimoniale, in cui ì 22 ragazzi con le maglie dei club della Serie B ConTe.it 2016/17, che alzeranno e sventoleranno il telo di centrocampo con il logo del Campionato. Quindi, dopo l’apertura delle bandiere dei club finalisti, saranno lette le formazioni: 22 giovani con le divise delle due squadre si posizioneranno nel ruolo del giocatore a cui corrisponde il proprio stendardo da aprire alla lettura del nome da parte dello speaker.

Il cerimoniale terminerà come tradizione con l’inno nazionale, ultimo atto dello spettacolo prima del via alla gara inaugurale della stagione. Inoltre, per il quinto anno,  capitani, presidenti e allenatori pronunceranno, in tutti i campi delle prime due giornate di campionato, il “Giuramento”, nel quale si promette il rispetto dell’etica e dei valori dello sport.

Il programma completo delle prime due giornate di Serie B 2016/2017 (in diretta su Sky Sport):

1ª giornata

– Venerdì 26 agosto (ore 20.30): Spezia-Salernitana;

-Sabato 27 agosto (ore 20.30): Avellino-Brescia; Bari-Cittadella; Benevento-SPAL; Frosinone-Virtus Entella; Hellas Verona-Latina; Pro Vercelli-Ascoli; Ternana-Pisa; Vicenza-Carpi.

– domenica 28 agosto (ore 17.30): Novara-Trapani;

– lunedì 29 agosto (ore 20.30): Cesena-Perugia.

2ª giornata

– sabato 3 settembre (ore 18.00) Brescia-Frosinone;

– sabato 3 settembre (ore 20.30) Perugia-Bari;

– domenica 4 settembre (ore 17.30): Virtus Entella-Avellino;

– domenica 4 settembre (ore 20.30): Ascoli-Cesena; Carpi-Benevento; Cittadella-Ternana; Latina-Spezia; Pisa-Novara; Salernitana-Hellas Verona; Spal-Vicenza; Trapani-Pro Vercelli.

 

 

 

 

 

PrecedenteFIFA 17, accordo con il Bayern Monaco per mostrare la nuova potenza grafica
SuccessivoStadio Olimpico, arrivano i rilevatori di impronte digitali ai tornelli d’ingresso