premier league sky sport
Il Leicester, vincitore dell'ultima Premier League (Insidefoto.com)

La Premier League continua la sua crescita dal punto di vista commerciale. E lo fa anche attraverso gli sponsor di maglia, sempre più elemento di ricavo importante per i club d’oltremanica.

Secondo quanto riporta Sportingintelligence, infatti, nel 2010/11 le società inglesi incassavano dalle sponsorizzazioni (non quelle relative all’abbigliamento tecnico) circa 118 milioni di euro. Oggi siamo a quota 275 milioni, con una crescita del 133% circa in 6 anni, con una media di quasi 14 milioni di euro per squadra.

sponsor maglia premier league

 

Ovviamente la crescita è trainata dalle big, Manchester United in primis grazie all’accordo con Chevrolet. A seguire anche Chelsea e Arsenal, mentre resta indietro il Mancheser City, che incassa da Etihad “solo” 25 milioni di euro, 7 in più del Tottenham.

Dai londinesi in poi, però, la differenza tra le squadre si fa netta. Basti pensare che le prime 6 incassano complessivamente 221 dei 275 milioni complessivi: le rimanenti 14 società si devono accontentare delle briciole, nonostante poi il contratto dei diritti tv  ristabilisca un minimo equilibrio.

La maggior parte degli sponsor in Premier arriva comunque dall’estero: 16 società infatti si dividono tra 14 aziende con sedi negli Usa, in Cina, Giappone, Thailandia, Emirati Arabi, Malta e Costa Rica. Soltanto quindi Liverpool, Southampton, Stoke e Middlesbrough avranno, nella prossima stagione, un marchio britannico sulla propria divisa. Inoltre dieci società saranno sponsorizzate da aziende di scommesse, su tutte Bet365, che oltre ad avere il nome sulla maglia dello Stoke City, è anche proprietaria della squadra di Stoke-On-Trent.

La crescita, comunque, ha portato la Premier League a staccare gli altri campionati: secondo l’ultima analisi Repucom, infatti, dietro al torneo inglese troviamo la Bundesliga (168 milioni), poi ci sono la Liga (105), la Ligue 1 (103), la Serie A (83) e la Eredivisie (41).

 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here