La moviola in campo potrebbe essere testata presto anche in Italia. Non però in gare ufficiali, ma soltanto in amichevoli.

La parte più corposa dei test sarà quella “offline”, lontani cioè dalle partite, che servirà a capire modalità e reale funzionamento della VAR, la Video Assistant Referees. In più, però, sono previsti anche test “online”, che per ora potrebbero essere riservati alle amichevoli. Servono però impianti adeguati a livello tecnologico, per cui potremmo vedere i primi test ad esempio al Trofeo Tim, dove già l’anno scorso ci fu la prima prova della Goal Line Technology, come riporta il Corriere dello Sport.

La sperimentazione offline invece dovrebbe partire con la prima giornata di campionato. «Noi saremo pronti a partire con la sperimentazione nella prima giornata di Serie A il 21 agosto, se qualcun altro non lo sarà rimanderemo», ha dichiarato il presidente dell’Aia Marcello Nicchi nei giorni scorsi. «C’è stata finora una riunione in Olanda, tra il 19 e il 20 luglio ce ne sarà un’altra nel New Jersey dove andrà anche un nostro esponente con i rappresentanti della Lega. Figc e Leghe nel frattempo hanno il compito di attrezzare gli stadi e gli organismi internazionali quello della raccolta dati per arrivare alla sperimentazione on line. Si dovrebbe partire con tre partite ogni domenica – ha concluso Nicchi -, e per le analisi dei filmati al monitor saranno utilizzati solo arbitri in attività».

Intanto, mentre anche la Serie B sta riflettendo sulla moviola (analisi dei costi, dell’implementazione tecnologica e organizzativa saranno valutate nella prossima assemblea di lega), dal punto di vista dei costi un aiuto importante è arrivato dalla Figc, che avrebbe offerto alla Lega Serie A un contributo di 500 mila euro sugli 800 mila necessari per l’installazione delle strutture necessarie ai test “offline”. Con la speranza che questi, quindi, partano già con l’inizio del prossimo campionato, in modo da poter capire quanto la moviola in campo possa essere utile anche in Italia.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here