interviste ologrammi francia m6

La tv francese M6 fa un passo nel futuro, con le interviste in versione Star Trek: protagonisti “teletrasportati” in studio, seppur solo virtualmente.

Nei recenti post-partita del canale francese M6, infatti, la tv transalpina ha presentato una novità nel modo di fare le interviste: seppur a distanza, sembra che i giocatori e gli allenatori siano fisicamente in studio, grazie agli ologrammi. Come nel caso di Dimitri Payet, intervistato dopo Francia-Svizzera.

Il funzionamento si può intuire dal video: il giocatore è ancora all’interno dello stadio, ma interagisce con i due presentatori come se fosse presente nello studio televisivo. Ma non è l’unica curiosità tecnologica mostrata da M6. Che ha pensato anche di “avvicinare” i presentatori agli inviati sul campo, trasportandoli i primi direttamente sul terreno di gioco.

Come riporta BuzzFeed, un rappresentate del canale M6 ha confermato che l’inviata è veramente sul terreno di gioco, mentre la presentatrice si trova semplicemente di fronte ad un classico schermo verde.

Il portavoce di M6 ha aggiunto: «L’idea era quella di concentrarci sull’immersione del nostro pubblico all’interno di tutto quello che succede ad Euro 2016. In parole semplici, volevamo portarli davvero vicino ai campi di gioco, dovunque i telespettatori guardino la partita».

«Le interviste – ha proseguito a BuzzFeed – sono state girate su uno schermo verde e le telecamere sono state tarate con la stessa distanza e la stessa messa a fuoco. Uno dei problemi principali è stato quello di dover considerare tutto una sequenza in tempo reale, quindi senza ritardi, per avere una perfetta conversazione tra le persone nello stadio e il nostro studio a Parigi. Dopo aver controllato le soluzioni e avere effettuato alcuni test, tutto è stato pronto per essere mandato in diretta».

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here