Forbes classifica 100 sportivi – La super star è Cristiano Ronaldo: per la prima volta in carriera il numero 7 del Real Madrid guarda tutti dall’alto nella classifica di Forbes dedicata ai 100 atleti che generano più ricavi al mondo. Il suo totale personale, tra stipendio Real e sponsorship, è di 77,6 milioni di euro; Lionel Messi si deve accontentare della seconda piazza (71,7 milioni); terzo è LeBron James a 68 milioni di euro di guadagni stimati negli ultimi dodici mesi. Il totale incassato dai migliori atleti al mondo raggiunge i 2,7 miliardi di euro, ma solo i primi 25 possono contare quest’anno su 1,1 miliardi complessivamente. Nessun italiano è in classifica.

Nella lista dei 25 migliori tra i migliori sono rappresentati sette sport. Sei atleti sono giocatori di football americano, cinque di calcio, quattro di golf e tre ciascuno per basket, tennis e formula uno. Nessuna donna è nel gruppetto dei 25 e spulciando la lista completa dei cento si scorgono solo due nomi: Serena Williams con i suoi 25,4 milioni di euro (40esima) e Maria Sharapova che fattura 19,3 milioni (88esima). Per la prima volta dal 2007 in testa c’è un calciatore: CR7 scalza il pugile Floyd Mayweather che in un solo anno, dopo aver annunciato il ritiro, è passato da (quasi) 265 milioni di euro a 38,7 del 2016 (è 16esimo in classifica generale).

Top-ten dei migliori atleti più pagati al mondo - Forbes
Top-ten degli atleti che incassano di più al mondo – Forbes

Roger Federer è lo sportivo tra i top-25 che genera più ricavi non direttamente legati alla propria disciplina (ad esempio le sponsorizzazioni, ma non solo). È quarto in classifica generale e se negli ultimi 12 mesi ha incassato quasi 60 milioni di euro, ben 52 non vengono dalla sua abilità con la racchetta. Cristiano Ronaldo, numero uno in assoluto, ha guadagnato 49,3 milioni di stipendio ai quali si aggiungono altri 28 di ricavi extra; Messi viaggia su cifre leggermente inferiori: 47 milioni dal Barcellona (compresi bonus) e 24 milioni di sponsorizzazioni, con l’Adidas in testa.

Il primo che incassa in proporzione di più dagli sponsor è il golf player Phil Mickelson: ottavo in classifica generale, guadagna sul terreno solo 2,5 milioni di euro, ma può contare su altri 44 milioni di euro, grazie a sponsor come Callaway, Barclays, KPMG, Exxon Mobil, Rolex e Amgen. Situazione molto simile per l’altro campione del golf, Tiger Woods (numero 12 al mondo), che ha guadagnato appena 264 mila euro sul campo, ma non ha avuto paura della fine del mese grazie ai quasi 40 milioni di euro di sponsorizzazioni. Tutto il contrario di Joe Flacco e Philip River, entrambi giocatori di football americano, che occupano rispettivamente le posizioni 14 e 20 della classifica generale. Flacco ha guadagnato 39,2 milioni di euro, ma solo 440mila euro extra; River è riuscito a far peggio: dei 33,5 milioni incassati appena 396mila euro non sono merito della palla ovale.

1 COMMENTO