stadi Euro 2016

Rai Euro2016 raccolta sponsor globali. La Rai si appresta ad aprire il mese dedicato agli Europei di calcio con una raccolta pubblicitaria che a oggi ammonta a circa 59 milioni di euro, con una crescita stimata del 25% sul pari periodo dell’anno scorso per la concessionaria Rai Pubblicità, guidata da Fabrizio Piscopo. Ne scrive oggi il quotidiano specializzato Daily Media.

Euro 2016, che si apre in Francia venerdì 10 giugno, si ricorderà anche per l’ingresso di un investitore cinese tra gli sponsor globali, il primo in 56 anni di storia della manifestazione. Si tratta di Hisense, un’importante azienda di elettronica che ha firmato con la Uefa un accordo quadro di sponsorship della durata di due anni, fino al dicembre 2017.

 

Un’altra novità è l’ingresso della Turkish Airlines, che sarà presente negli stadi con il proprio logo, nonché decorerà i propri velivoli con immagini legate all’evento. Gli sponsor globali della manifestazione di quest’anno sono dieci, ed è anche grazie a questi che il montepremi è passato da 196 milioni di euro dell’edizione precedente a 301 milioni di euro.

Gli altri brand che si sono associati a Euro 2016 sono Adidas, Carlsberg, Continental Tyres, Coca-Cola, Hyundai/Kia, McDonald’s, Orange e Socar. Alcuni tra questi marchi hanno già fatto partire le attività di comunicazione previste per l’evento. Coca-Cola, per esempio, ha investito migliaia di euro per un concorso che mette in palio 504 premi di quattro biglietti per il torneo, promosso attraverso la campagna globale “Taste the Feeling”.

Anche compagnia telefonica Orange mette al centro i fan piuttosto che le star del torneo, e ha lanciato la campagna “Orange sponsors you” con Zinedine Zidane. L’ex campione francese, attualmente allenatore del Real Madrid che ha vinto la Champions League 2016 guida una squadra di persone che devono individuare i 20 più grandi fan, i quali potranno assistere alla finale di Euro 2016 presso lo Stade de France.

Carlsberg, birra ufficiale della manifestazione, ha lanciato uno spot con Marcel Desailly firmato dalla 72andSunny Amsterdam, nel quale l’ex campione del Chelsea – in un clima da rivoluzione francese – toglie ai VIP i biglietti per le partite e li dà alle persone comuni. Sempre per Carlsberg la Fold7 ha realizzato un video, pubblicato sul web, con Chris Kamara truccato da persona anziana che regala biglietti ai passeggeri che in metropolitana gli offrono un posto a sedere.

Anche Mars ha scelto di puntare su una “armata” di fan guidati dai calciatori Danny Welbeck, Harry Kane and Jamie Vardy nella campagna da 5 milioni di sterline di Abbott Mead Vickers BBDO. BetVictor promette un premio di un milione di sterline a chi riesce a predire chi segnerà il primo gol della finale e a quale minuto.

Questa è la prima campagna firmata da Mr President dopo aver vinto il budget della società di betting all’inizio di quest’anno. Un’altra società di betting, Betfred, ha scelto Stuart Pierce come protagonista dello spot in cui l’ex difensore inglese ironizza sul suo rigore fallito nella semifinale dei Mondiali nel 1990.

Infine Lufthansa, che sponsorizza la lega calcio tedesca, ironizza sui supporter inglesi che nello spot firmato da Kolle Rebbe sono costretti a volare sulla compagnia aerea tedesca che gli infligge, oltre a cibo prettamente teutonico, la visione dei principali successi sportivi della Germania.