Inter Milan San Siro, le milanesi non sembrano avere intenzione di acquistare il Meazza, come dichiarato dal candidato sindaco Giuseppe Sala.

«Bisogna dire le cose come stanno – le parole dell’ex ad di Expo 2015 nel corso del Forum all’ANSA -. Di questo ne ho parlato sia con Thohir che con Galliani, non c’è una reale disponibilità delle squadre a comprare lo stadio di San Siro, questa è la verità, e in questo momento non ci sono neanche piani seri per costruirne un nuovo». Una situazione di stallo, quindi, anche perché «al Comune di Milano potrebbe anche andare bene venderlo -ha proseguito il candidato sindaco per il centrosinistra – ma non sono ottimista sul fatto che la controparte sia disponibile a comprarlo. Dovremo andare avanti con questo modello senza rinunciare via via a modernizzare lo stadio».

Dopo i lavori da 30 milioni complessivi per la modernizzazione di San Siro verso la finale di Champions, quindi, Inter e Milan per ora sembrano intenzionate a mantenere lo status quo, con la gestione in mano anche al Comune. Nonostante il patron nerazzurro Erick Thohir, alle prese anche con la trattativa Suning, abbia chiesto massima velocità sulla questione stadio: « Il progetto stadio non può essere ulteriormente rinviato, bisogna andare avanti, è davvero importante portare avanti la questione San Siro il più velocemente possibile», le parole del presidente dell’Inter.

E sulla gestione Thohir è intervenuto anche lo stesso Sala: «Non sono pregiudizialmente contrario al fatto che la proprietà non sia italiana, sono pregiudizialmente contrario al fatto che la proprietà cambi ogni tre anni – il commento del candidato sindaco a Milano -. Questo non mi piace, chiunque voglia candidarsi a guidare una squadra come l’Inter, veramente deve avere una visione e una strategia di lungo termine. Certo ho nostalgia del momento di Moratti – ha aggiunto – sono molto suo amico e so che lui ormai considera il calcio come qualcosa in cui l’investimento finanziario è molto elevato. Per passione lo farebbe ma si trova in difficoltà».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here