Benitez bonus Champions, il tecnico spagnolo sorride anche in una delle sue stagioni peggiori: nonostante tutto, infatti, ha incassato un bel gruzzoletto.

Esonerato dopo soli sei mesi al Real Madrid, poi retrocesso col Newcastle: l’annata di Rafa Benitez non sarà certo di quelle da ricordare, se non in negativo. Eppure l’ex allenatore del Napoli si è visto crescere il conto in banca, sia in Spagna che in Inghilterra.

I primi sei mesi al Real Madrid, ad esempio, gli hanno fruttato una cifra di circa 6,5 milioni di euro, tra stipendio fino alla data dell’esonero (avvenuto il 4 gennaio) e buonuscita intorno ai 4 milioni. A marzo, poi, il ritorno in Inghilterra, dove firma con il Newcastle: 2,5 milioni di euro fino a giugno, più rinnovo automatico in caso di salvezza. Che non si è realizzato, anche perché la situazione era già abbastanza complicata al suo arrivo nella contea di Tyne and Wear. Dove rimarrà, nonostante la caduta in Championship, anche per le prossime tre stagioni, visto che ha appena firmato il rinnovo di contratto a circa 5 milioni di euro annui.

Il totale incassato nel 2015/16 da Benitez, quindi, è di 9 milioni di euro. E manca l’ultimo bonus, quello probabilmente più ironico: nonostante infatti il flop al Real Madrid, lo spagnolo riceverà altri 700mila euro per la vittoria della Champions League. In cui ha avuto il merito di portare i Blancos agli ottavi, con Zinedine Zidane che ha rifinito il lavoro fino alla finale di San Siro: non a caso il francese incasserà il doppio del suo predecessore per aver alzato la coppa, circa cioè 1,4 milioni di euro.

Motivo per cui anche nella prossima stagione potremmo vedere Benitez nella classifica dei 20 allenatori più pagati al mondo, dove nel 2015 si è piazzato addirittura al sesto posto con 14,8 milioni di euro.

 

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here