Sassuolo Fair Play Finanziario, il club neroverde, grazie al sesto posto e al successo della Juventus in Coppa Italia, ha conquistato il primo storico accesso all’Europa League.

 

C’è però un punto interrogativo che molti lettori ci hanno posto: la sponsorizzazione di Mapei è “legale” in chiave Fair Play Finanziario?

Ricordiamo, infatti, che la proprietà del Sassuolo è direttamente della Mapei, non del patron Giorgio Squinzi. E che la voce più corposa del bilancio neroverde (parliamo dell’ultimo disponibile, quello al 31 dicembre 2014) è proprio una sponsorizzazione dell’azienda dell’ex presidente di Confindustria.

sassuolo fair play finanziario
sassuolo fair play finanziario
 Nel bilancio al 31 dicembre 2014, infatti, 22 milioni su complessivi 62 di ricavi sono arrivati da Mapei, che è al tempo stesso l’azionista di maggioranza del club, socio unico dell’Us Sassuolo Calcio sr. Una sponsorizzazione fuori mercato anche per l’Italia, visto che si tratta della cifra più importante dell’intera Serie A.

sassuolo fair play finanziario

Sassuolo Fair Play Finanziario, il regolamento Uefa

Cosa dice, quindi, il regolamento Uefa sul Financial Fair Play? All’articolo 3 (edizione 2015) si parla di Significant influence, cioè quando una sponsorizzazione è pari o superiore al 30% della cifra complessiva dei ricavi della società che richiede la licenza. Nel caso di questa “significativa influenza” sui conti, l’organo di controllo dell’Uefa potrebbe decidere di adeguare la cifra in base al Fair Value, cioè sull’equo valore della sponsorship. In sostanza, quindi, la Federcalcio europea potrebbe diminuire il ricavo da sponsorizzazione in chiave Fair Play Finanziario, con il Sassuolo che potrebbe vedere rivoluzionati i propri conti (visto che, stando al bilancio 2014, rappresenta il 35% dei ricavi).

Non è detto, però, accada: intanto bisogna attendere i conti al 31 dicembre 2015, per vedere se il valore dei versamenti di Mapei sono aumentati o diminuiti. Inoltre, l’eventuale sanzione al Sassuolo, in caso di apertura di un’indagine da parte dell’Uefa (sempre se riterrà la cifra oltre il Fair Value), non sarebbe applicabile alla stagione 2016/17, quanto piuttosto alla successiva stagione.

 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here