Bilancio abbonati Sky Italia 2015 2016. Sky Italia vede dimezzarsi l’utile mentre tornano a crescere gli abbonati. A livello globale il gruppo Sky ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2015-16 con ricavi in crescita del 5% a 8,715 miliardi di sterline e con un utile operativo in miglioramento del 12% a 1,143 miliardi di sterline. E’ quanto riporta il gruppo britannico in una nota. La spinta ai ricavi e’ arrivata soprattutto dalle attivita’ in Germania (+10% a 1,079 miliardi) e Regno Unito (+6% a 6,16 miliardi) mentre l’Italia ha accusato una flessione del 2% (1,475 miliardi).

sky2

 

Gli abbonati retail totali di Sky a livello europeo sono 21,654 milioni a fine marzo in aumento rispetto ai 21,477 milioni di fine dicembre: l’incremento e’ dovuto soprattutto a Regno Unito e Irlanda con +70mila clienti nel trimestre.

Utile  operativo dimezzato per Sky Italia nei primi nove mesi del 2015 su ricavi in lieve flessione. In base ai conti di gruppo del broadcaster britannico, la divisione italiana ha registrato ricavi per 1,475 miliardi di sterline (-2% sul 2015 a cambi costanti) e un risultato operativo praticamente dimezzato a 22 milioni di sterline. In lieve incremento gli abbonati che al 31 marzo sono 4,734 milioni rispetto ai 4,700 milioni di dicembre (ma erano 4,746 milioni al 31 marzo 2015).

Resta stabile a 42 euro la spesa media mensile per cliente mentre peggiora la percentuale di abbandono che sale all’11% (9,9% nel trimestre precedente). Nella nota Sky fa notare che la contrazione dell’utile operativo è dovuta, oltre che all’andamento dei ricavi, all’investimento una tantum per 16 milioni di sterline relativa al lancio di nuove iniziative come Sky Box Sets avvenuto a marzo.

sky

“E’ stato un altro trimestre positivo per Sky – ha commentato il ceo Jeremy Darroch – La strategia di ampliare il nostro business espandendoci in nuovi mercati e in nuovi segmenti di clientela, ha portato ulteriori risultati finanziari eccellenti con ricavi aumentati del 5% e un incremento in doppia cifra nei profitti”.

Questi numeri – si legge nella nota – proseguono la positiva e duratura performance finanziaria che ci ha visti registrare una crescita dei ricavi di circa il 5% in ognuno degli ultimi cinque anni con un incremento cumulato dei profitti di oltre il 50%.

“L’integrazione delle tre Sky (Uk, Germania e Italia) e’ in corso e gia’ stata fornendo benefici tangibili permettendoci di perseguire opportunita’ di crescita significative”.