Quanto costa ai bookmakers la vittoria del Leicester. L’inatteso exploit del Leicester, che con 8 punti di vantaggio guida la classifica della Premier League (è in testa da inizio gennaio) e questa sera potrebbe scendere a +5 in caso di vittoria del Tottenham a Stoke-on-Trent, potrebbe costare molto cara ai bookmakers.

A inizio anno i Foxes erano dati 5.000:1 nelle possibilità di vittoria finale. Secondo le stime di settore i premi da pagare da tutti gli operatori dovrebbero andare oltre i 10 milioni di sterline.

Il conto più salato potrebbe essere quello di Ladbrokes con 3 milioni di sterline da corrispondere a 50 clienti che avevano scommesso immediatamente sulla loro squadra mentre William Hill potrebbe finire per pagare 2 milioni di sterline.

Nelle scorse settimane gli stessi bookies avevano provato a correre ai ripari puntando ad offrire quote certe agli scommettitori. Alcuni fan si sono fatti ingolosire ed hanno accettato quote sensibilmente inferiori rispetto a quelle che avrebbero incassato alla fine della stagione garantendosi la certezza del premio.

Ma ora, a quattro giornate dal termine, le possibilità di un trionfo per la squadra di Ranieri crescono, e in pochi sono pronti ad accettare il compromesso.

Da qui alla fine il Leicester affronterà lo Swansea in casa, quindi sarà atteso a Old Trafford dal Manchester United, prima di ospitare l’Everton e chiudere a Londra proprio contro i campioni in carica del Chelsea.

Il Tottenham ha cinque gare da giocare: Stoke fuori, Wba in casa, Chelsea fuori, Southampton in casa e Newcastle fuori. A questo punto deve soprattutto sperare in qualche passo falso della capolista.

Se non ci dovessero essere scossoni particolari (tipo sconfitte in serie o simili) la festa del Leicester potrebbe arrivare tra un paio di settimane a Old Trafford o anche, con molta probabilità, alla penultima giornata.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here