Stadio Flaminio Lazio. Federsupporter ha deciso di lanciare un nuovo ambizioso progetto con l’obiettivo di recuperare lo stadio Flaminio e destinarlo ai tifosi della Lazio. Per cercare di portare a buon fine l’iniziativa l’organizzazione sta coinvolgendo il numero maggiore di emittenti radio TV in modo tale da capire meglio la concreta disponibilità dei tifosi di trasformare in realtà questa idea.

Un altro degli obiettivi di Federsupporter è evitare che lo stadio Flaminio possa essere l’ennesima occasione di interventi meramente speculativi. L’ipotesi parte dal presupposto dell’attuale stato di degrado dello Stadio Flaminio, come evidenziato a più riprese dai mezzi di comunicazione, e prende in considerazione la sintesi della stima del costo dei lavori necessari per interventi minimali effettuata dai periti nominati dalla VII Sezione del Tribunale di Roma; costo ammontante a € 5.925,000.
Inoltre, il Progetto tiene conto della petizione di oltre 15.000 tifosi dell’aprile 2014, volta a riportare la Lazio in quel luogo che ne vide storicamente le origini.

Federsupporter si aspetta il massimo appoggio possibile da parte dei mezzi di comunicazione, radio e TV in modo particolare.

Ogni emittente che sceglierà di aderire, infatti, dovrebbe impegnarsi, per un periodo di tempo limitato ( 30/40 giorni), a trasmettere quotidianamente un identico o analogo messaggio destinato ai tifosi, allo scopo di suscitare e sollecitare una manifestazione di interesse alla realizzazione del Progetto stesso.

A questo fine sarebbe necessario che, fra le suddette emittenti, fosse costituita una “ Associazione Temporanea di Scopo”, diretta a gestire un call center dedicato per accogliere le manifestazioni di interesse dei singoli tifosi.

A conferma della bontà e dell’importanza del progetto, Federsupporter ha intenzione di sottoporlo all’attenzione del presidente del CONI Giovanni Malagò ed è già stato consegnato alla famiglia Nervi. La celebrazione del Natale di Roma, il 21 aprile prossimo, indetta dalla Sezione Paracadustismo della Polisportiva Lazio, presieduta da Lino Della Corte, che si terrà proprio allo Stadio Flaminio, potrà costituire l’occasione per diffondere il Progetto.

Non è la prima volta che vengono presi in considerazione progetti per riportare in vita lo stadio Flaminio (un paio di anni fa si era pensato di trasformarlo nella nuova “Casa Italia), ma finora nessuno era andato a buon fine.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here