nuvo stadio Cagliari

Nuovo stadio Cagliari. Dopo la presentazione del progetto, avvenuta poco prima di Natale, arriva il primo sì per la realizzazione del nuovo stadio del Cagliari. L’impianto, che punta a essere pronto per il 2019, richiede un investimento pari a 55 milioni di euro (più Iva) e prevede anche la realizzazione di un hotel, un albergo, un museo e un ristorante.

Come riporta “L’Unione Sarda”, questa settimana la proposta è arrivata in Commissione a Palazzo Bacaredda ed è stata esaminata nei dettagli dai commissari: la Commissione Servizi Tecnologici ha dato esito positivo.

La Commissione lavori pubblici e sport ha autorizzato la società rossoblu ad avviare i lavori per la realizzazione del nuovo impianto, dopo la concessione della Commissione di servizi. Il club sardo potrà essere così il primo in Italia a usufruire dell’articolo 1, comma 304, della Legge di Stabilità del 2014, in quanto riceverà l’impianto in concessione pluriennale.

Il progetto prevede la demolizione e ricostruzione dello stadio nella stessa area (72 mila metri quadrati) che attualmente è occupata dal Sant’Elia. Il nuovo stadio sarà di 21 mila posti, con un’area commerciale, spazi per l’allenamento, 100 parcheggi nelle adiacenze dell’entrata centrale dell’edificio principale.

L’obiettivo della società sarda è di rendere l’esperienza del tifoso che sceglierà di assistere alla partita dal vivo ancora più soddisfacente e non legata solamente al momento del match. Proprio per questo chi sceglierà di visitare il fanshop, il museo, il ristorante o il museo avrà la possibilità di godere della vista sul terreno da gioco e sul mare. Previsto anche l’inserimento di un albergo destinato ad ospitare i ragazzi delle giovanili, gli uffici per la gestione del club e dello stadio, un bar e un’area dedicata a famiglie e bambini.

Oltre al terreno di gioco (sistemato nella stessa posizione) troveranno spazio campi di allenamento: uno per calcio a 11, uno per calcio a 7 e uno per calcio a 5. Una struttura polifunzionale sarà riservata al basket, tennis e alla pallavolo. La tribuna centrale sarà la “Tribuna Gigi Riva”. La zona dedicata allo shopping copre 13.372 mq, 2686 per la galleria dell’area commerciale, 153 e 196 per bagni e uffici del comparto.

Il consigliere del Comune di Cagliari, Ferdinando Secchi, ha voluto far sapere quanto sia importante il passo raggiunto in questi giorni: “Si tratta del primo atto formale presentato in Comune per la edificazione di uno stadio ex-novo, Cagliari sarà la prima realtà italiana a beneficiare delle agevolazioni della legge sugli stadi. La concessione inizialmente prevista per 99 anni è stata definita per 50 anni. Le notizie veramente importanti per i tifosi sono che i tempi si stanno rispettando e che Comune e società Cagliari calcio stanno valutando eventuali soluzioni per non far spostare la squadra durante i lavori. Prossime scadenze per le approvazioni nelle commissioni consiliari e successivamente in consiglio comunale dovrebbero essere fissate entro aprile 2016″.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here