Facebook Amazon diritti tv, i due big de web si preparano alla rivoluzione nel mondo della televisione. Nel mirino, infatti, hanno messo lo sport.

Facebook e Amazon, i colossi del web, si sono messi in movimento e, come riporta Repubblica, sono in corsa per ottenere i diritti per trasmettere la partita del giovedì di NFL, il campionato di football americano. Una mossa non del tutto inattesa, ma che potrebbe aprire molte novità nel mondo dello sport in tv.

Facebook Amazon diritti tv, Zuckerberg e Bezos, patron dei due colossi
Facebook Amazon diritti tv, Zuckerberg e Bezos, patron dei due colossi

Non sarebbe una novità, visto che Yahoo, lo scorso ottobre, aveva già trasmesso in diretta la partita tra Buffalo Bills e Jacksonville Jaguars con un audience di 2,36 milioni di persone al minuto. Inoltre, per l’ultimo Superbowl si sono collegati in streaming circa 1,3 milioni di americani al minuto.

L’entrata in campo di Facebook e Amazon, che se la vedranno con Verizon nella sfida per la gara del giovedì, significa che anche le aziende di tecnologia si stanno iniziando ad interessare allo sport. Zuckerberg, in realtà, ci ha già pensato, lanciando negli Usa Facebook Sports Stadium, una nuova sezione per vivere live le partite.

Facebook Amazon diritti tv, la nuova sezione sportiva dell'azienda di Zuckerberg
Facebook Amazon diritti tv, la nuova sezione sportiva dell’azienda di Zuckerberg

“Perché non entrare anche nel mondo dei diritti tv?”, avranno pensato Zuckerberg e Bezos. In fondo si parla di settori, soprattutto negli Usa, dove girano molti soldi: Cbs e Nbc pagano alla NFL una cifra vicina ai 5 miliardi all’anno.

Facebook Amazon diritti tv, le televisioni preoccupate

Proprio le tv tradizionali potrebbero essere le più penalizzate dall’arrivo delle over-the-top content (OTT), come Netflix (come potrebbe avvenire in Italia) e le stesse Facebook e Amazon. In NFL le reti si sono già premurate, con contratti ultra-blindati. Squadre e leghe, però, stanno facendo il possibile per aumentare i propri ricavi, “spacchettando”, prosegue Repubblica, il più possibile i diritti, creando eventi come la partita del giovedì di cui sopra. Che potrebbe essere solo l’antipasto dello sbarco delle società web nel mondo dello sport.