Udinese Gino Pozzo. Anche l’Udinese guarda alla Cina. Come riportato nell’annuncio pubblicato sul sito ufficiale di “Media Base Sports”, la società ha trovato l’accordo con Gino Pozzo per potenziare la presenza del calcio nel Paese asiatico.

Proprio all’inizio di questa settimana “Desports, agenzia cinese di marketing sportivo, congiuntamente alla compagnia internazionale Media Base Sports (MBS) e Gino Pozzo, hanno presentato un accordo per rafforzare il calcio nel Paese asiatico. L’obiettivo è di “esportare la filosofia manageriale che ha avuto successo nei club europei e colmando così il gap commerciale tra l’Asia e l’Europa“.

Non è un caso che la società friulana abbia deciso di puntare proprio su MBS. Si tratta infatti di una società che si occupa già di seguire diverse stelle del calcio che militano in Spagna, Inghilterra e Germania. Questo nuovo accordo assicurerà la costruzione di ponti verso la Liga Cinese in maniera da attirare un numero sempre maggiore di talenti calcistici da tutto il mondo.

La scelta fatta da Pozzo si rivela particolarmente lungimirante. Negli ultimi tempi, infatti, sono approdati nella Chinese League giocatori apprezzati in Europa come Lavezzi, Gervinho e Jackson Martinez, a conferma della volontà di questo campionato di affermarsi e consolidare il proprio ruolo in ambito mondiale. La capacità di Gino Pozzo di operare in ambito sportivo potrà quindi essere particolarmente utile.

L’imprenditore e la sua famiglia, infatti, hanno un ruolo attivo nel mondo del calcio ormai dal 1986 e gestiscono attualmente ben tre società, Udinese, Granada e Watford. Tutte le società sono diventate dei modelli per la capacità di gestione e la volontà di investire sui giovani, caratteristiche ora si vorrebbe esportare anche in Asia.

Come dimostrano le ultime operazioni che hanno avuto per protagonista la Chinese League, il divario tra i divari europei e asiatici è ormai del tutto colmato, ma ora il supporto Desports potrà essere utile per organizzare nuove iniziative.

Desports, infatti, è una delle agenzie più prestigiose con una ricchezza di esperienza professionale legata al suo nome dopo aver assistito la Commissione Olimpica Internazionale (IOC) nella ricerca di sponsor, l’ATP e la WTA durante i Masters di tennis 1000, ma anche per il recente accordo siglato tra l’azienda di bibite energetiche Energy King e Luis Suarez (giocatore controllato da MBS)  per l’assegnazione dei diritti di immagine per i prossimi 4 anni”.

Già nel mese di dicembre avevano iniziato a circolare le prime voci sui contatti tra Pozzo e imprenditori cinesi. Ora è chiaro quali erano i temi in discussione.

L’Udinese non è l’unico club italiano che guarda con interesse alla Cina. Dopo gli accordi stabiliti da Milan e Inter per esportare i rispettivi canali tematici, anche la Juventus recentemente ha aperto a Shangai la sua prima JAcademy.