Calcio realtà virtuale Fox Sports. Gli operatori che lavorano nel mondo dello sport sono alla ricerca continua di nuovi modi per rendere l’esperienza dello spettatore sempre più coinvolgente. Fox Sports ha così deciso di fare un salto di qualità attraverso l’uso della realtà virtuale nelle proprie trasmissioni sportive. Per realizzare questo obiettivo il gruppo televisivo inizierà a utilizzare i sistemi realizzati da NextVR. E’ già stato effettuato un test con la Premier Boxing Champions, ma ora il prossimo passo sarà la corsa Daytona 500 in programma la prossima domenica.

Brad Allen, amministratore delegato di NexVR, ha voluto commentare l’accordo con la televisione visibile anche in Italia agli abbonati Sky: “Abbiamo lavorato per più di un anno con Fox Sports per testare la programmazione della realtà virtuale in diretta per far vivere questa esperienza nella maggior parte degli sport. Questo accordo globale è la prova che la nostra tecnologia offre un’opzione interessante e convincente per assistere ai principali eventi sportivi sfruttando le potenzialità della realtà virtuale”. La società nel novembre del 2015 è riuscita a ottenere 30.5 milioni di dollari in un finanziamento a cui hanno partecipato, tra gli altri, Comcast Ventures, Time Warner Investments, RSE Ventures e il Madison Square Garden Company.

Sarà possibile apprezzare le potenzialità della realtà virtuale in onda solo con gli occhiali di Samsung Gear VR. Si potranno così vivere le stesse sensazioni come se ci si trovasse sulla pista grazie a questo speciale strumento, che ha un prezzo di mercato superiore ai 100 euro.

Eric Shanks, presidente e direttore delle operazioni di Fox Sports, ha così voluto mettere in evidenza quanto sia importante per la sua azienda potersi mostrare all’avanguardia: La realtà virtuale è la prossima grande frontiera per generare esperienze coinvolgenti per gli appassionati. La tecnologia sta cambiando rapidamente e questo accordo raggiunto con NexVR ci consente di trovarci in prima linea anche negli anni a venire”.

Questa tecnologia progettata negli Stati Uniti assicura a chi ne usufruisce di essere l’unico mercato in grado di fornire alle trasmissioni in diretta immagini ad alta definizione in tre dimensioni. Nel caso della corsa Daytona 500 questo offrirà la possibilità di visualizzare immagini come mai si era visto prima alla linea di partenza, all’arrivo o nel momento in cui le auto effettuano la sosta ai box.

L’offerta proposta da Fox Sports, infatti, è sempre più ricca e prevede anche la trasmissione negli Stati Uniti della Coppa America del Centenario in programma la prossima estate.

NextVR è nata nel 2009 e può vantare più di 26 brevetti per l’acquisizione, la compressione, la trasmissione e la visualizzazione dei contenuti attraverso la realtà virtuale.

La collaborazione con un’emittente importante come Fox Sports può consentire un altro passo avanti per l’attività della società, ma allo stesso tempo anche per l’azienda che produce gli occhiali necessari per la visione. Il gruppo televisivo controlla i diritti di altri eventi sportivi in programma negli Stati Uniti e può vantare più di 100 milioni di telespettatori ogni settimana. Ha inoltre sedi regionali per controllare i mercati più importanti, aspetto che potrebbe accelerare ulteriormente il processo di internazionalizzazione a cui si aspira.