Mediaset Vivendi Mediobanca Premium plus
Mediaset Premium

I ricavi pubblicitari di Mediaset Premium crescono del 6% nell’anno 2015, e arrivano attorno ai 100 milioni di euro. Certo, ancora molto distanti da quanto incassato da Sky che, al netto dei canali free (Mtv8, Cielo e SkyTg24), si attesta invece nel 2015 su una raccolta pubblicitaria pay di 344 milioni, in calo dell’8% sui 374 mln del 2014 ma in crescita rispetto ai 328 mln del 2013, fondamentalmente a causa dei Mondiali di calcio in Brasile che avevano spinto i fatturati 2014 dei canali calcio di Sky.

Lo scrive oggi il quotidiano ItaliaOggi che tra i dati aggiunge anche il fatto che i canali free, Sky ha chiuso il 2015 con un calo più contenuto della raccolta, a -1,4% in base alle stime Nielsen, per un totale di 427 milioni di euro.

Detto questo, è tuttavia signifi cativo che un grande gruppo come Mediaset, pur in presenza di un mercato pubblicitario televisivo italiano ancora schizofrenico, concluda il 2015 con raccolta in crescita sia nel core business della tv generalista in chiaro (+1%) sia in quello non core della pay tv (come detto, +6%).

E questo, come spiegano con una certa enfasi da Cologno Monzese, fa di Mediaset «l’unico grande editore tv in crescita, decisamente in controtendenza rispetto ai risultati dei diretti competitor. In Italia il mezzo televisivo mantiene la sua centralità nelle scelte degli investitori, con una crescita del +0,7% nel 2015 sul 2014, e continua a rappresentare la metà della spesa pubblicitaria totale. Mediaset consolida nel 2015 una performance migliore del mercato, con una crescita dell’1,0% e un apporto significativo al dato generale del mercato tv che, al netto di Mediaset, avrebbe un andamento piatto rispetto al 2014».

Nel frattempo arriva anche la notizia di un dividendo di «primavera» da 90 milioni per la famiglia Berlusconi. Come lo scorso anno, Fininvest, la holding a capo tra le altre di Mediaset e Mondadori, ha staccato una cedola di metà esercizio in favore delle finanziarie dell’ex premier e dei suoi figli.

Secondo quanto ricostruito da Radiocor, le Holding Italiana Prima, Seconda, Terza e Ottava di Silvio Berlusconi (60% di Fininvest) incassano circa 56 milioni. Marina e Pier Silvio entrambi soci al 7,65% ricevono circa 7 milioni a testa. Alla Holding Italiana Quattordicesima di Barbara, Eleonora e Luigi vanno circa 20 milioni (21,4% di Fininvest).

È di ieri infine la notizia dell’apertura di un’istruttoria dell’Antitrust sull’acquisizione da parte di Rti (Mediaset) del controllo Finelco (Radio 105, RMC, Radio Montecarlo e Virgin Radio).

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here