Rimonta Juventus, una rincorsa economica. Analizzando gli stipendi, infatti, i bianconeri nella seconda parte di questa stagione stanno pagando meno delle rivali, nonostante l’alto monte ingaggi: tutto merito dei risultati in campo.

La prima analisi di Calcio e Finanza sui soli stipendi (qui, invece, trovate quella complessiva del girone d’andata) era stata fatta dopo 10 giornate di campionato, dieci partite in cui la squadra di Allegri stava faticando a dir poco, tanto da essere addirittura nella parte destra della classifica.

Rimonta Juventus, la situazione dopo le prime 10 giornate
Rimonta Juventus, la situazione dopo le prime 10 giornate

Oggi, concluso il 20° turno, la situazione si è decisamente capovolta: dieci successi consecutivi per Buffon e compagni, 30 punti che gli hanno permesso di ritornare prepotentemente in corsa per lo scudetto, superando tutte le squadre che avevano davanti tranne il Napoli, ancora capolista. E anche dal punto di vista degli stipendi versati la situazione è cambiata, e non di poco. Se la Juve infatti nelle prime 10 giornate spendeva in ingaggi ben 2,72 milioni, nelle seconde 10 ne ha spesi meno della metà: soltanto 1,09, con Napoli e Fiorentina le uniche a far meglio.

Rimonta Juventus, la situazione nelle seconde 10 giornate
Rimonta Juventus, la situazione nelle seconde 10 giornate

Rimonta Juventus, bianconeri a costo ridotto

La differenza è sostanziale: nelle seconda parte di queste prime 20 giornate i bianconeri sono stati tra i più economici, con un miglioramento netto. Peggiorano invece tutte le altre, a partire dalla Roma, prima dopo 10 turni e ora addirittura quinta: ogni punto è costato 1,19 milioni in stipendi rispetto ad inizio stagione. Peggio fa anche la Lazio (+0,61), sostanzialmente stabili le altre, che aumentano i costi in ingaggi ma nemmeno troppo, con il Milan addirittura che sta pagando ancora uguale.

Significa che quasi tutte le big, nella prima parte di campionato, hanno avuto un rendimento continuo, tranne due: Roma e Juventus, che sono rispettivamente peggiorata e migliorata rispetto alle prime giornate. Per sapere se sarà un trend, bisognerà aspettare i prossimi 10 turni, quando si deciderà anche il campionato.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here