Regional sponsor Bayern Monaco. Il Bayern Monaco continua ad espandere la sua presenza in ambito internazionale. I bavaresi, che fino alla scorsa estate avevano preferito non sottoscrivere contratti per regional sponsor, hanno ora deciso di firmare in Thailandia il secondo accordo di questo tipo.

Il marchio che potrà utilizzare le immagini dei giocatori della squadra guidata da Guardiola è lo zucchero Wangkanai, che si unisce al produttore cinese di acqua minerale Evergrande che ha stretto un accordo di collaborazione la scorsa primavera. I termini economici di questa partnerhip almeno per ora non sono stati resi noti, ma dovrebbero aggirarsi intorno alla cifra di un milione di euro.

Wangkanai si appresta anche a diventare partner della Youth Cup che il Bayern organizza dal 2004 e che per la prima volta sarà trasmessa in televisione attraverso una serie di quindici appuntamenti. Il torneo si svolge anche in Cina, Giappone, India, Stati Uniti, Brasile, Austria, Italia, Russia e Germania. Le prime dieci squadre di ogni Paese competono per la vittoria del trofeo all’Allianz Arena.

Kar-Heinz Rummenigge, amministratore delegato del club, ha così come sia nata questa nuova strategia: “Questa partnership rappresenta un passo avanti nella nostra volontà di accrescere il brand a livello internazionale. Dimostra che siamo un marchio mondiale e che tifosi provenienti da tutto il mondo seguono con passione la nostra squadra”.

Jörg Wacker, membro del consiglio di amministrazione della società tedesca che si occupa proprio di questo ambito, ha inoltre sottolineato che “la Thailandia è un mercato interessante per noi dove abbiamo un milione di fan su Facebook”.

Il Bayern sta potenziando in modo crescente la sua presenza in Asia dalla scorsa estate, dopo che la squadra è stata protagonista di un tour che ha registrato un ottimo successo. In quel periodo è stato inoltre chiuso il primo accordo di regional sponsor, è stato aperto un negozio di Alibaba e un ufficio commerciale a Shangai. E’ stato inoltre stipulato un accordo con il portale Goal.com per migliorare la diffusione dei contenuti tradotti in cinese mandarino.

Non è finita qui: la società bavarese ha inoltre stabilito una partnership con Yahoo Sports, grazie alla quale, attraverso la sezione spot, verranno promosse notizie o contenuti come immagini e interviste ai calciatori. Tutti gli aggiornamenti verranno lanciati non solo in tedesco, ma anche in inglese e in spagnolo. L’obiettivo che si vuole perseguire è di espandere la propria presenza in America Latina e negli Stati Uniti.

I primi risultati di questa politica iniziano già ad essere evidenti: il fatturato del Bayern Monaco nella stagione 2014-2015 si è attestato a 523,7 milioni di euro, con un calo dello 0,9%. Escludendo le spese per i trasferimenti si attesta a 474 milioni rispetto ai 487 milioni dell’esercizio precedente. Tuttavia, grazie a una politica di contenimento dei costi, i ricavi sono saliti del 12,8% e hanno raggiunto la cifra di 111,3 milioni. L’utile netto arriva a 23,8 milioni, il più alto della storia bavarese, superiore del 44% rispetto a quanto ottenuto nella stagione 2013-2014.