C’è anche un po’ di Roma nel board dei Los Angeles FC, nuova franchigia della Major League Soccer che ieri ha presentato il proprio logo oro-nero e che entrerà in competizione a partire dal 2018.

los-angeles-fc-logo-3

Tra i nomi presenti nella lista dei 22 investitori – snocciolati un anno fa dal sito specializzato in calcio e affari made in USA, Socceritalia – che hanno inizialmente finanziato il progetto con 250 milioni di dollari (100 per la franchigia e 150 circa per lo stadio da 25 mila posti che sarà il primo all’aperto dai tempi del Dodger Stadium nel 1962) in cui figura anche quello di Earvin ‘Magic’ Johnson, ex stella dei Los Angeles Lakers, vi è quello di Mia Hamm.

La giocatrice considerata “più forte di tutti i tempi” è nel board giallorosso da fine 2014, quando anche C&F ne diede conto.

Oltre a quelli della Hamm spiccano i nomi di due uomini d’affari finora rimasti nell’ombra nelle vicende giallorosse e operanti nel settore dei fondi di private equity: Larry Senior Partner del fondo di private equity Apollo Global Management, che gestice circa $167 miliardi – e Bennett Rosenthal – co-fondatore e Chairman del fondo Ares.

Entrambi erano stati presentati al momento della loro entrata nella nuova franchigia con il ruolo di “co-proprietari della As Roma”, ma verosimilmente dovrebbero essere soci del presidente giallorosso James Pallotta in virtu’ di una quota nella ‘AS Roma SPV, LLC’, veicolo societario degli azionisti americani della AS Roma dal valore di $75 milioni.

A capo della cordata ci sono l’imprenditore di origine vietnamita Henry Nguyen e da Peter Guber, produttore di Hollywood (tra i maggiori successi: Rain Man, Batman con Jack Nicholson e Il colore viola) già proprietario della franchigia Nba dei Golden State Warriors e di quella di baseball dei Los Angeles Dodgers che sarà il Chairman del club, dall’altro ha fornito l’elenco dei tanti investitori coinvolti nel progetto che prevede anche uno stadio di proprieta’ costruito appositamente per la squadra. Nel gruppo anche una figura nota del calcio europeo, l’eccentrico Vincent Tan, proprietario del Cardiff City e del Sarajevo.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here