Frosinone, nuovo stadio Frosinone

Nuovo stadio Frosinone. La prima stagione in Serie A del Frosinone ha generato non poche discussioni, ma la società ciociara ha intenzione di fare il possibile per far sì che non si tratti di un’apparizione sporadica. Tra i progetti di cui si parla da tempo c’è la realizzazione del nuovo stadio Benito Stirpe, anche se almeno per ora è difficile dare tempistiche certe. Il Comune, attraverso il sindaco Nicola Ottaviani, continua a esprimere soddisfazione per quella che sarà un’opera rivoluzionaria nel campo delle strutture pubbliche in Ciociaria, ma la società gialloazzurra non sembra avere la stessa fiducia. E’ così in arrivo il bando da 8 milioni di euro dedicato ai privati, anche se per la conclusione dell’opera non mancano le perplessità.

Il direttore generale canarino Salvini non ha potuto nascondere i suoi dubbi: “Io non sono fiducioso, spero che in molti rispondano al bando, ma la strada non è quella giusta”. Come riporta “Il Tempo”, il Frosinone, infatti, potrebbe decidere di non rispondere alla scadenza fissata per il prossimo 23 febbraio. Secondo fonti interne alla società, le possibilità sono davvero poche. L’idea dell’entuourage di Stirpe è però molto chiara: Il Comune porta a termine la sua parte di lavori, che per la Serie A sono minimi, da marzo il privato dovrà bruciare i tempi e investire poco più di otto milioni per terminare il tutto.

Se il Frosinone dovesse davvero decidere di non rispondere al bando le uniche speranze sono affidate ad un soggetto terzo, un’altra società che prenda in mano la situazione, si sobbarchi gli oneri e poi, per i successivi cinquant’anni, vada a godere di quanto si guadagna attraverso la gestione delle strutture interne all’impianto. I dubbi, insomma, non mancano, anche se il Comune si mostra più tranquillo: le manifestazioni di interesse sembrano essere già molte. Il Frosinone, invece, è ancora dubbioso visto l’impegno finanziario e la mole di interventi da fare.

Salvini ha così voluto essere chiaro con i suoi tifosi ed evitare di dare delusioni: il bilancio è la prima cosa da salvaguardare, quindi non sono previste follie, nè per lo stadio nè per il mercato.

I progetti che si deciderà di intraprendere in riferimento al nuovo stadio di Frosinone dipenderanno inoltre anche dalla categoria in cui la formazione di Stellone militerà nella prossima stagione. E’ inevitabile. Al momento è difficile poter fare previsioni certe sulla salvezza dei ciociari e quindi anche su quali idee verranno portate avanti dalla società.

Ogni previsione è rimandata al prossimo 23 febbraio. Stirpe, invece, in cuor suo sembra avere fatto una scelta precisa: farà innanzitutto il possibile per far restare la sua creatura in Serie A, allo stadio ci penserà chi ha la forza di investire.