Calciatori più pagati 2015. Con il rinnovo del contratto di Thomas Müller – che prenderà 13,5 milioni di euro netti a stagione – il Bayern Monaco ha stabilito il proprio record in fatto di stipendio riconosciuto ad un singolo giocatore.

Il fuoriclasse tedesco entra così nella top ten dei calciatori più pagati secondo le notizie disponibili in questo momento, a fine 2015, piazzandosi al quinto posto dietro Leo Messi, Cristiano Ronaldo, Ibrahimovic e Neymar.

Secondo le ultime informazioni disponibili i due fuoriclasse di Barcellona e Real Madrid concludono l’anno con 20 milioni di euro a testa di ingaggio netto percepito dai rispettivi club davanti a Ibrahimovic del Paris Saint Germain a 16,5 milioni di euro.

calciatori più pagati 2015

Curiosamente per tutti e tre il 2016 potrebbe essere un anno di svolta.

Ma se per i primi due un eventuale trasferimento lontano dagli attuali club significherebbe con molta probabilità un incremento del proprio ingaggio (Messi e CR7 sono stati accostato soprattutto ai due club di Manchester, con il City sull’argentino e lo United interessato ad un clamoroso ritorno del portoghes), per il campione svedese a fine anno l’addio al PSG potrebbe significare anche la fine dei faraonici ingaggi in vista di un passaggio altrove, molto probabilmente negli USA dove la Major League lo accoglierebbe a braccia aperte, ma con un ingaggio ben diverso dall’attuale.

Per il resto nella graduatoria figurano tutti i giocatori più importanti del panorama mondiale e tutti i principali candidati al Pallone d’oro.

Nella classifica qui sotto, naturalmente, a salire è proprio il tedesco Thomas Müller. Da ricordare che qui non figura Angel Di Maria (11 milioni l’anno) visto che non era candidato al Pallone d’oro ma che per dovere di cronaca va citato così come Wayne Rooney (11,5 milioni l’anno) che sono rispettivamente undicesimo e dodicesimo nella classifica dei giocatori più pagati.

Pallone d'Oro 2015 tabella
Pallone d’Oro 2015, tutti gli stipendi dei 23 finalisti

Un appunto va fatto su Neymar. Il brasiliano è da sempre stato al centro di dispute e fonti discordanti a proposito del proprio ingaggio. Il suo passaggio dal Santos al Barcellona del resto è stato uno degli affari più chiacchierati e nel maggio di quest’anno – va ricordato – Rosell e Bartomeu sono stati rinviati a giudizio proprio per le presunte irregolarità sull’affare.

In generale l’impressione è che la corsa al rialzo sia solo iniziata e che presto a questi nomi se ne possano aggiungere altri.

Il mercato estivo potrebbe riservare grandi sorprese e il terremoto in atto nel mercato allenatori lascia supporre che i grandi club vogliano presto portare alla corte dei loro nuovi manager giocatori all’altezza di programmi ambiziosi e possibilmente vincenti.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here