Per ricordare le vittime degli attentati terroristici dell’Isis che, venerdì 13 novembre hanno causato la morte di 129 persone e il ferimento di altri 352, i giocatori del Paris Saint-Germain indosseranno una maglia speciale senza i brand degli sponsor ufficiali (Emirates, Ooredoo e Qatar National Bank) ma riportante la scritta JE SUIS PARIS.

L’iniziativa, voluta dal presidente del Psg, Nasser Al-Khelaifi, uomo di fiducia dell’emiro del Qatar, Tamim bin Hamad al-Thani, cui fa capo la proprietà del club parigino, riguarderà le due prossime partite della squadra guidata da Jean-Claude Blanc, quella di mercoledì contro il Malmö in Champions League e quella di sabato prossimo in Ligue 1 in casa contro il Troyes.

Il logo JE SUIS PARIS, ha fatto sapere il Paris Saint-Germain in una nota pubblicata sul proprio sito internet, comparirà sulla maglia indossata da Ibrahimovic e compagni al posto solitamente occupato dallo slogan commerciale «Fly Emirates».

Il presidente del Psg, Nasser Al-Khelaifi, ha ringraziato Emirates, così come Ooredoo e QNB, che hanno acconsentito a liberare gli spazi solitamente occupati sulle divise da gioco del club campione di Francia.

Sabato prossimo, in occasione della sua prima partita in casa al Parco dei Principi dopo i drammatici eventi del 13 novembre, il Paris Saint-Germain farà un tributo alle vittime riecheggiando la solidarietà espressa nei giorni scorsi dal calcio francese e internazionale.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here