Espanyol, il decimo posto con soli 13 punti conquistati nelle prime dieci giornate nella Liga, non sono al momento l’unico problema del club spagnolo.

Con il passar delle giornate, sicuramente la squadra di Sergio González potrà conquistare posizioni di classifica molto più allettanti di quella attuale e ciò potrà esser d’aiuto alla dirigenza dell’Espanyol per presentare al meglio, a chi interessato ad acquistare quote del club, il lavoro svolto finora.

Ebbene sì, secondo quanto riportano i giornali spagnoli, l’Espanyol potrebbe nei prossimi mesi avere dei nuovi proprietari. Stando alle voci che circolano in Spagna, l’azienda cinese Rastar Group sarebbe interessata all’acquisto del club.

L’obiettivo della Rastar Group è quello di acquistare, nei prossimi cinque mesi, una quota del club che potrebbe esser inizialmente del 41 % per poi arrivare successivamente al 56%, investendo sin all’inizio una cifra che si aggirerebbe intorno ai 45 milioni di euro.

Rispetto al club spagnolo, dove al momento vige la massima riservatezza su tale trattativa, la Restar Group è uscita allo scoperto e, attraverso una nota sul proprio sito ufficiale, ha fatto sapere che si augura di concludere quanto prima la trattativa in quanto, l’acquisto di quote azionarie dell’Espanyol potrebbero esserle di aiuto per la politica di espansione del suo marchio in Europa.

La Rastar Group  ha sede nella provincia cinese del Guangdong, a sud del Paese ed ha più di 10.000 lavoratori.

Insomma, nel breve periodo una parte di Barcellona potrebbe iniziare a parlare cinese e contare su fondi cinesi per valorizzare il proprio brand e rinforzare la squadra in vista della seconda parte del campionato.

L’ipotetica entrata della Rastar Group nell’Espanyol è solo l’ultimo esempio di come ormai le aziende cinesi, per conquistare nuove fette di mercato e valorizzare il proprio brand in Europa, puntano sull’acquisizione di club di calcio europei.

Un altro esempio che conferma tale ipotesi è la Cina CEFC Energy Company, che il mese scorso ha acquistato una quota di maggioranza dello Slavia Praga.