Cristiano Ronaldo, stella del Real Madrid e del Portogallo, oltre ad ottenere grandi risultati con il suo club di appartenenza, inizia a pensare anche al suo futuro, una volta terminato il contratto con la società spagnola.

Cristiano Ronaldo non ha escluso la possibilità un giorno di lasciare il Real Madrid spiegando che il suo futuro è ancora indeciso.

Il 30enne attaccante portoghese è da tempo nel mirino del Manchester United, sua ex squadra, o con diversi club della Major League Soccer americana. Ronaldo, il cui contratto con il Real Madrid scade nel 2018, non ha ancora deciso quale sarà il suo futuro ma non può garantire che chiuderà la carriera al Santiago Bernabeu.

Intervistato dalla rivista tedesca Kicker, alla domanda se riesce ad immaginare di lasciare i Blancos ha risposto: “Perché no? Io sono un giocatore del Real Madrid al momento, ma non si può mai sapere“.

Mai dire mai, ma intanto si pensa al Real Madrid e a cosa lo può rendere felice. “Devi fare ciò che ti rende felice. Nessuno sa cosa accadrà domani. Tutto quello che posso dire è che io darò sempre il mio meglio per il mio club e per il Portogallo“, ha aggiunto Ronaldo.

CR7 è ancora in corsa per il suo terzo Pallone d’Oro, anche se Lionel Messi è considerato il favorito avendo vinto tutto lo scorso anno con il Barcellona. Tuttavia, Ronaldo non ha dubbi su chi sia il miglior giocatore del Mondo. “Forse per voi il migliore è Messi, un altro potrebbe pensare che è Iniesta. Lo rispetto, ma per me sono io il migliore“, ha concluso Ronaldo.

Dunque, dopo il 2018 il prossimo club di Cristiano Ronaldo potrebbe essere una di quelle che partecipano all’ MLS, un campionato che con gli anni sta acquisendo sempre più importanza.