Lega Pro, l’obiettivo principale della terza categoria calcistica italiana è quella di riuscire a presentare in tempi molto rapidi all’Assemblea i documenti necessari in modo tale da approvare il bilancio della stagione 2013-2014.

A tener banco in Lega Pro è anche l’inchiesta aperta dalla Procura federale in merito alle relazioni del sub-commissario, dottor Belardino Feliziani, recentemente dimessosi. Proprio riguardo a tale argomento, il nuovo Commissario della Lega Pro, Tommaso Miele, ha espresso soddisfazione, confidando nel fatto che vengano fatti opportuni accertamenti.

Peraltro il Commissario Miele ricorda in una nota di aver fatto un’ apposita segnalazione alla Procura federale, affinché venissero fatti accertamenti sulla anticipata diffusione di documenti, che molto più opportunamente avrebbero dovuto essere sottoposti alle società in occasione della prossima Assemblea di Lega Pro, cosa che sarà puntualmente fatta.

Con riferimento al “caos che regnerebbe in Lega Pro” di cui hanno parlato alcuni organi di stampa, il Commissario Miele precisa che in Lega Pro non vi è alcun caos e si sta serenamente e con molto impegno lavorando per pervenire in tempi rapidi all’Assemblea per l’approvazione del bilancio 2013-2014, il cui procedimento è già stato avviato la scorsa settimana con l’invio dei documenti al Collegio dei Revisori, che, come da statuto, ha a disposizione 15 giorni per le relative osservazioni.

Dunque, sia per Miele che per l’intera Lega Pro, la cosa importante sarà riuscire ad approvare il bilancio della stagione 2013-2014. Intanto, si aspettano novità sull’ultima inchiesta aperta dalla Procura federale e che potrebbe aprire a degli scenari ancora sconosciuti al movimento calcistico italiano.