La rassegna stampa inglese ha un unico incontrastato protagonista: Jose’ Mourinho. Tutti i tabloid britannici parlano di ultimatum (con il Liverpool di Klopp), possibili divorzi anticipati con un costosissimo esonero da parte di Roman Abramovich, di addio a fine stagione nonostante un contratto fino al 2019, dei possibili eredi sulla panchina del Chelsea (da Guardiola ad Ancelotti, da Hiddink a Simeone), ma il “The Independent” si spinge piu’ avanti e affronta l’argomento mettendosi nei panni dell’entourage dello “special one”.

I suoi agenti, a cominciare dal potentissimo Jorge Mendes, si starebbero guardando intorno per il dopo-Chelsea, vista la possibile rottura anticipata con il club di Stamford Bridge. Per il giornale inglese gli agenti del portoghese sono gia’ al lavoro per trovare un altro grande club pronto a ingaggiare Mourinho e avrebbero cominciato a sondare il terreno con Psg e Inter.

La situazione tra Mou e il Chelsea e’ precipitata dopo la sconfitta in casa del West Ham (la quinta in 10 gare di Premier League), con l’espulsione del tecnico, tra l’altro sempre piu’ ai ferri corti con la Football Association e con gli arbitri inglesi.

Il divorzio anticipato costerebbe ai “blues” piu’ di 30 milioni di sterline (oltre 40 milioni di euro) e anche per questo Abramovich intende dare ancora tempo a Mourinho, ma intanto il suo entourage si prepara a ogni evenienza. Secondo il “The Independent”, la prima scelta per il dopo-Chelsea sarebbe il Psg, club ricco, ambizioso e che darebbe allo “special one” la possibilita’ di vincere anche in Francia dopo averlo fatto in Portogallo, Inghilterra, Italia e Spagna.

I primi contatti ci sarebbero gia’ stati, ma secondo il giornale inglese c’e’ anche l’ipotesi Inter. Si tratterebbe di un ritorno dopo la separazione del 2010, successiva allo straordinario “triplete” centrato dai nerazzurri che vinsero scudetto, Coppa Italia e Champions League. Del resto, ricorda “The Independent”, lo stesso Mourinho recentemente non ha escluso la possibilita’ di tornare, un giorno, all’Inter. Sulla panchina dei nerazzurri, pero’, c’e’ Roberto Mancini che ha un contratto fino al 2017 e che, soprattutto, sembra avere la fiducia incondizionata di Erick Thohir.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here