Real Madrid Tv, share all’1% e futuro incerto. Ormai da più di dieci anni anche in Italia la maggior parte delle squadre possono contare su un canale tematico, ovvero una rete la cui programmazione è interamente dedicata al club per soddisfare la crescente curiosità dei tifosi che amano essere costantemente informati. Non sempre però il riscontro è particolarmente elevato e spesso finiscono per trasformarsi in una rete di nicchia. E’ un po’ la situazione che si sta verificando a Real Madrid Tv, il canale dedicato ai “blancos”, che spesso non riesce ad andare oltre a uno share dell’1% e inevitabilmente questo fa nascere un dubbio: vale davvero la pena proseguire con un prodotto di questo tipo?

Real Madrid Tv, infatti, fa parte di una delle nuove reti lanciate nel digitale terrestre in Spagna (altri dovrebbero partire entro aprile del prossimo anno), ma il canale dedicato alla squadra vincitrice di ben dieci Champions League inaspettamente è uno di quelli con il riscontro peggiore. Il rendimento della rete è infatti ben di al di sotto delle aspettative.

I due nuovi canali prodotti da Mediaset e Atresmedia, infatti, sono riusciti ad avere una media del 2% di share, mentre Real Madrid Tv e Kiss Tv raramente riescono a superare l’1%. Il futuro per molti sembra essere ormai segnato: gli esperti del settore ritengono che senza grandi diritti sportivi in catalogo, adatti quindi a fornire prodotti esclusivi, la rete sia destinata a un fallimento quasi inevitabile. E’ stato il caso, ad esempio di Teledeporte, che non ha superato l’1% di share, e di Marca Tv, il cui miglior risultato è stato l’1,4%.

Real Madrid TV ha anche i diritti delle partite che vengono venduti a Movistar + – le loro sintesi invece sono riservate alla televisione spagnola . In questo senso e tenuto conto che potrebbe avere grossi problemi per generare audience alti sarà più difficile catturare l’interesse degli inserzionisti. Ha davvero quindi senso generare un prodotto legato a na squadra di calcio?

Lo scetticismo sull’andamento della rete sembra quindi diffondersi sempre di più e anche la società, nonostante sia una delle più gloriose al mondo con un fatturato ultramilionario, sembra ormai credere poco sulla possibilità di riuscire a realizzare una chiara inversione di rotta, soprattutto tenendo presente che Real Madrid Tv viene trasmessa su una piattaforma a pagamento. Forse, l’unico che pensa di poter realizzare davvero un business sfruttando il canale tematico è il presidente Florentino Perez.

Per rendere però davvero fruttuoso il prodotto sarebbe necessario non solo effettuare qualche modifica sulla programmazione, ma anche migliorare il contratto di produzione con Mediapro e spendere una cifra intorno ai dieci milioni di euro l’anno per mantenere il segnale in onda. Una situazione quindi da analizzare con attenzione da parte del presidente Perez e dei suoi collaboratori tenendo presente che i tifosi, che hanno un’esigenza sempre più forte di informazione, potrebbero restare delusi in caso di addio definitivo.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here