Massimo Moratti potrebbe cedere una consistente fetta del suo 30% dell’Inter rimanendo azionista dell’amato club con un pacchetto limitato al 2-3%. E’ quanto riporta il quotidiano La Repubblica, secondo cui Moratti «sarebbe deciso a cedere le sue quote, che ammontano al 29,45%, magari mantenendone solo un 2 o 3%, perché la famiglia Moratti sarà sempre in qualche modo vicina all’Inter».

Ma il presidente del Triplete in ogni caso si appresterebbe a uscire di scena, e il primo acquirente delle quote potrebbe essere lo stesso Thohir (venerdì sera i due erano a cena insieme), se non fosse che si stanno stagliando altre figure all’orizzonte.

La ventennale partnership con la Pirelli è vicina alla conclusione, fa notare ancora Repubblica, visto che il contratto scade tra otto mesi, e l’Inter cerca da tempo, e con una certa fatica, un’alternativa. Dopo sondaggi asiatici e statunitensi, negli ultimi tempi ci sono stati contatti con un importante finanziatore arabo, i cui emissari sono stati notati nei giorni scorsi in città, e sulla cui identità potrebbero cadere i veli ben presto.

«Un’offerta per la sponsorizzazione della maglia, al posto di Pirelli, sarebbe già stata formulata. Dalla griffe sulla maglietta al rilevare le quote di Moratti potrebbero anche non essere necessari molti passaggi, ma si vedrà». La trattativa, se di trattativa si può già parlare, è solo all’inizio.