E’ quasi un verdetto per manifesta superiorita’, un’abitudine alla quale e’ difficile rinunciare. Per la quinta volta consecutiva, Gareth Bale e’ stato nominato giocatore dell’anno in Galles.

Per il 26enne centrocampista-attaccante del Real Madrid, nativo di Cardiff, arriva cosi’ un ‘pokerissimo’ dopo aver siglato la rete decisiva con cui la sua nazionale ha sconfitto il Belgio per 1-0 nelle qualificazioni agli Europei di Francia 2016.

Bale, appena ritornato a disposizione di Rafa Benitez dopo un infortunio, secondo la rivista ‘France Football’ e’ il sesto calciatore piu’ ricco del 2015 con 23,3 milioni guadagnati tra stipendio e sponsor.

Soprannominato ‘mister 100 milioni’ per via della cifra versata dalle ‘Merengues’ al Tottenham, e’ passato professionista con il Southampton. Al Real dal 2013, ha disputato 62 partite realizzando 30 reti, contribuendo a portare nella bacheca del prestigioso club spagnolo una Champions League, una Supercoppa Uefa, una Coppa del Mondo per club ed una Coppa di Spagna. Con il Galles vanta 52 presenze e 18 reti.

In Galles Bale è una autentica istituzione anche e soprattutto per il ruolo che sta avendo nella nazionale gallese più forte di sempre, riuscendo a portare la squadra ai prossimi campionati europei di Francia. Una impresa che – nel Regno Unito non mancano di farlo notare – non era riuscita ai grandi del passato, in particolare a Ryan Giggs, indubbiamente il giocatore gallese più forte della storia.

L’obiettivo che è dietro l’angolo e potrà essere centrato durante l’international break di questa settimana in particolare è possibile grazie al fatto che il Galles ha battuto 1-0 in casa il Belgio (gol di Bale) e pareggiato in trasferta contro la squadra più temibile del girone. In tutta la campagna di qualificazione Bale ha segnato 6 gol degli 11 totali della sua squadra e con il 55% di incidenza totale è il giocatore che “pesa” di più nell’economia offensiva della propria squadra.