Importanti modifiche in casa Four Partners Advisory, la boutique finanziaria tra cui soci c’è il consigliere di amministrazione dell’Inter Alberto Manzonetto e che da anni cura gli interessi personali di Massimo Moratti. E’ questo infatti il legame per il quale Manzonetto è nel cda nerazzurro in rappresentanza del 30% di Moratti insieme all’avvocato Roberto Casati e al banchiere Gerardo Braggiotti.

Four Partners Advisory, ha ottenuto dalla Consob – la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa – la revoca dell’autorizzazione all’esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della società stessa, con conseguente cancellazione della Società dall’Albo delle Società di Intermediazione Immobiliare (Sim). Nei fatti quindi la società si concentrerà sul servizio di consulenza in materia di investimenti.

Four Partners è nata nel 2007, fondata da quattro soci con esperienza in Jp Morgan, uno delle più importanti investment bank nel mondo. In questi anni è sempre stata la società di consulenza di fiducia dell’ex presidente dell’Inter. Un legame professionale che non ha caso ha fatto sì che Four Partners fosse coinvolta sia nel tentativo (poi andato a monte) di cedere l’Inter a imprenditori cinesi sia nell’operazione con Thohir.

Manzonetto, co-ceo della società e responsabile corporate finance advisory, è entrato a fine 2013 nel nuovo cda nerazzurro, in quota Moratti, dopo la cessione del pacchetto di maggioranza del club a Erick Thohir (operazione in cui Four Partners è stata coinvolta). Manzonetto inoltre è nel cda della controllata Inter Media and Communication. 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here