Il Comitato Esecutivo Uefa, guidato dal presidente Michel Platini, si è riunito il 18 settembre a St. Julian (Malta), prendendo alcune decisioni importanti comunicate dal segretario generale Gianni Infantino in conferenza stampa.

Prima di tutto, c’è da registrare l’approvazione di una donazione da 2 milioni di euro alla “Uefa Foundation for Children”, per aiutare i bambini migranti in Europa e non solo. La fondazione UEFA per l’infanzia, nata il 24 aprile 2015, lavorerà a diverse iniziative con l’obiettivo di migliorare la vita dei bambini coinvolti nell’attuale migrazione di massa.

Il presidente Michel Platini ha dichiarato in merito: “Abbiamo effettuato questa donazione alla Uefa Foundation for Children per aiutare chi vive il disagio di questa crisi. Speriamo che i fondi possano dare un contributo importante alle iniziative, che intendono migliorare le condizioni di vita dei bambini migranti in Europa e oltre”.

L’ex primo ministro belga Yves Leterme è stato nominato investigatore capo dell’Organo di Controllo Finanziario dei Club (Cfcb). Leterme è attualmente segretario generale dell’International Institute for Democracy and Electoral Assistance (Idea) e vicesegretario generale della Organisation for Economic Cooperation and Development (Oecd). In qualità di investigatore capo del CFCB, Yves Leterme sarà in prima linea nel monitorare la conformità dei club al fair play finanziario della Uefa. František Laurinec, membro del Comitato Esecutivo Uefa, è stato invece eletto rappresentante speciale per il calcio in Crimea.

C’è stata, durante il Comitato Esecutivo, la presentazione della richiesta di affiliazione alla Uefa da parte della federazione del Kosovo. La decisione verrà presa al prossimo Congresso Ordinario Uefa nel 2016.

Il prossimo meeting del Comitato Esecutivo Uefa è in programma l’11 dicembre 2015 a Parigi, alla vigilia del sorteggio della fase finale di EURO 2016.