Barcellona, la crescita di una società, soprattutto dal punto di vista dell’immagine, non passa soltanto attraverso la conquista di ambiziosi trofei ma anche da accurate strategie di marketing, che mirino a conquistare fette di mercato in tutto il mondo.

Infatti, il Barcellona è intenzionato a portare avanti la propria strategia di marketing, volta ad internazionalizzare di più il proprio brand.

E così dopo aver pensato di aprire in Brasile, l’ennesimo ufficio regionale del club, dopo quello aperto prima ad Hong Kong dei per sviluppare il proprio potenziale di marketing all’interno della regione Asia-Pacifico e a New York per gli Stati Uniti, adesso è in procinto di fare un altro passo nella sua strategia di espansione del brand a livello internazionale con l’apertura in Messico  del suo primo store ufficiale fuori dalla Spagna.

Il negozio Si trova nel cuore di Città del Messico, la capitale, ed entro quindici giorni saranno terminati i lavori in modo tale da poter aprire al pubblico già fal primo settembre. Allo stesso modo, la società catalana ha compiuto un altro passo nel processo di espansione grazie alla collaborazione con Grupo Marti, una società messicana specializzata in abbigliamento sportivo per la distribuzione su Internet.

Il progetto messicano del Barcellona del presidente Josep Maria Bartomeu,  viene dopo la alleanza sottoscritta qualche settimana fa dalla società con la catena di abbigliamento C & A per conquistare il mercato brasiliano con il lancio di una linea di abbigliamento casual in quel paese.

Con l’apertura del Messico, il club rompe così la  tendenza ad avere negozi ufficiali esclusivi solo a livello nazionale, come fanno anche gli altri club in Spagna. Questi negozi sono distribuiti attraverso la Prat (tre stabilimenti), in piena Barcellona (dove ci sono 5 stabilimenti con licenza ufficiale per la vendita), e La Jonquera, Salou, Las Palmas e Palma di Maiorca.