Premier League, uno dei campionati più importanti in Europa e nel mondo, ha deciso di proteggersi dai siti che trasmettono illegalmente in streaming le partite. Infatti, la Premier League inglese ha nominato l’azienda Friend MTS per migliorare la protezione delle sue trasmissioni in diretta in tutto il mondo.

Friend MTS, con sede a Birmingham è un’azienda che si occupa di mettere al sicuro i contenuti video, ed infatti aiuterà la Premier League nella protezione dei flussi live su OTT e TV Everywhere.

Attraverso la sua capacità di sistema di monitoraggio Internet e network globale, Friend MTS  riesce ad individuare da dove vengono sfruttate le debolezze di sicurezza e da dove di conseguenza vengono trasmesse le partite.

A spiegare la scelta di Friend MTS, è stato Kevin Plumb, capo dei servizi giuridici per la Premier League, che ha detto: “Proteggere la distribuzione delle nostre partite dal vivo per tutte le piattaforme di video è fondamentale per noi e per i nostri partner televisivi. Lavorando con Friend MTS saremo in grado di identificare eventuali perdite di piattaforma, garantendo in tal modo che possano essere fissate rapidamente le giuste contromosse di protezione“.

Entusiasta di tale accordo tra la Premier League e la Friend MTS è sembrato l’amministratore delegato della stessa azienda, Jonathan Friend, che ha detto: “La Premier League ha sempre puntanto sull’innovazione e combattuto contro la pirateria. Questa nuova partnership rafforzerà ulteriormente lo scopo di proteggere la piattaforma Premier. Tutto ciò sarà possibile e si farà in modo che sarà reso più difficile il creare servizi di pirateria. Anche perché, tali servizi illegittimi riducono le possibilità economiche dei titolari dei diritti”.

Per l’azienda di Birmingham, Friend MTS, questo tipo di lavoro non certamente il primo visto che, per molti anni l’azienda inglese ha lavorato con Sky Sport per la tutela dei diritti tv della Premier League.