Mediaset vs Sky, la guerra dei numeri è già iniziata. Questa volta però i numeri non sono relativi alla Serie A, alla Champions League o al numero di nuovi abbonati bensì al primo giorno dei tre canali principali Mediaset senza Sky.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’, il primo giorno con le tre principali reti Mediaset oscurate su Sky non è stato indolore. Dalla mezzanotte di martedì Rete 4, Canale 5 e Italia 1 sono spariti dal 104, 105 e 106 del telecomando della piattaforma satellitare. Una mossa voluta da Mediaset che reclamava da Sky il pagamento dei diritti di trasmissione. Ieri mattina dunque è scattata la spietata analisi dei dati Auditel.

La differenza più importante emerge sulla prestigiosa prima serata: qui i tre canali Mediaset hanno perso, da un martedì all’altro, il 3% di share. Ma da Cologno Monzese non ci stanno: “Siamo pienamente soddisfatti, non si è spostata una virgola — fa sapere in un comunicato Federico di Chio, Direttore Marketing Strategico Mediaset —. Paragonare dati di prima serata che si riferiscono a programmi differenti non ha senso. L’unico confronto significativo è sul day time e non segnala variazioni”.

Resta il fatto che Canale 5, la rete di punta, è stata vista da 3 milioni 583 mila spettatori contro i 4 milioni 205 mila del martedì precedente (share sceso dal 22,25% al 16,08), nonostante avesse puntato su un pezzo pregiato degli ascolti come Checco Zalone e il suo Cado dalle Nubi.

Meglio Rete 4, passata da 997 mila spettatori a 943 mila, mentre Italia 1 ha addirittura guadagnato (da 1.224.000 a 1.514.000). E va detto pure che i due canali che Sky ha piazzato su 105 e 106 (Sky Uno e Fox) sono cresciuti. Sul 104 c’è uno schermo blu: “A breve qui potrai vedere un nuovo canale”. La Rai lo vuole per Rai 4, ma si sta ancora trattando.

Dunque, la guerra Mediaset vs Sky continuerà ad oltranza e la questione principale, almeno per questa volta, non è la prossima edizione di Champions League ma l’impatto che avrà sull’azienda di Cologno Monzese l’aver oscurato i tre canali principali sul satellite. Resta da vedere quale sarà veramente il reale impatto sulla decisione presa da Mediaset e quali saranno le strategie di quest’ultima per evitare il calo dello share come si è registrata nella giornata di ieri.

1 COMMENTO