Real Madrid, uno dei club più titolati al mondo, dopo aver superato il Barcellona nella classifica dei ricavi stagionali, negli ultimi giorni è emerso che sta per battere un nuovo record. Ebbene sì, l’ultima novità in casa Real Madrid è che, il museo del club è diventato il terzo museo più visitato di Madrid proprio alle spalle del Museo Reina Sofia e il Museo del Prado.

Il Real Madrid  ha quindi un nuovo motivo per essere soddisfatto del proprio lavoro. Seppur sia in fase di completamento, il museo del club è diventato questa estate  il terzo museo più visitato nella capitale della Spagna, diventando così una delle principali mete turistiche così come accade a Barcellona con il Museo del Barça.

I dati registrati negli ultimi mesi parlano chiaro: con 1,2 milioni di visitatori, il museo del Real Madrid è il terzo della città proprio dietro il Museo Reina Sofia, con oltre 2,6 milioni di visitatori, e il Museo Prado, con oltre 2,5 milioni di visite all’anno. Con questo, il museo di Madrid diventa, oltre ad un importante attrazione turistica, anche una risorsa economica molto importante per il Real Madrid, il cui obiettivo è adesso quello di raccogliere per il 2015 oltre 1,5 milioni di euro in più.

Il successo del museo del Real Madrid è stato identificato principalmente dalla volontà, da parte dei tifosi della squadra di Benitez e dagli appassionati di calcio, di vedere un trofeo importante in bacheca come la Champions League vinta nel 2014 a Lisbona contro l’Atletico Madrid.

Tuttavia, gli oltre 1,6 milioni di visitatori che annualmente registra il Barcellona sono ancora molto lontani ma il Real Madrid è sicuro che, con le giuste strategie di marketing e la conquista di altri trofei, di riuscire a superare, anche in questo campo gli acerrimi rivali catalani.

Dunque, per il Real Madrid la questione museo è una sfida nella sfida: aumentare il numero di visitatori, non solo le consentirebbe di aumentare le entrate annuali e di diventare la metà turistica più ambita della città, ma le consentirebbe di raggiungere, e magari superare, il Barcellona per l’ennesima volta.

4 COMMENTI