Ancelotti, ex allenatore di Real Madrid, Milan, Chelsea e Juventus considera i bianconeri come colei che può insediare in Champions League il dominio di Barcellona e Real Madrid.

L’aspetto più interessante della prossima edizione della Champions League sarà “vedere se le squadre spagnole continueranno con il loro dominio“. Così Carlo Ancelotti, ex allenatore del Real Madrid, in vista dell’inizio del massimo torneo continentale la prossima settimana. Il tecnico di correggio si è preso un anno sabbatico dopo l’addio ai Blancos, rifiutando le offerte per tornare al Milan. Ancelotti, che ha intenzione di vivere tra Madrid e Londra, città in cui confessa a di trovarsi molto bene, analizzerà le vicende calcio europeo per il sito cinese Sina Sports. Sempre secondo l’ex tecnico del Real, la Juventus è una delle squadre che potranno provare ad interrompere l’egemonia spagnola in Champions. Oltre ai bianconeri, tra i favoriti per la vittoria finale, ci sono anche Chelsea, Manchester United, Bayern Monaco, PSG e Manchester City.

Per quanto riguarda il campionato spagnolo, Ancelottinon ho alcun dubbio” che Cristiano Ronaldo vincerà ancora il titolo di capocannoniere. Il tecnico emiliano ricorda che “l’anno scorso con me come ha segnato 61 gol in totale, è qualcosa di veramente incredibile“. Inevitabile poi una battuta su Rafa Benitez, suo successore al Real. “Io so in prima persona cosa significa allenare il Real Madrid, a Benítez auguro il meglio. Rispetto molto il suo lavoro, posso solo dire che ha un grosso organico di giocatori sotto il suo comando, e dico questo perché sono stato molto fortunato per la loro formazione in queste ultime due stagioni. I due pilastri del Real Madrid sono Sergio Ramos e Cristiano Ronaldo, che anche a voi auguro il meglio“.

Ancelotti crede poi che nella Liga “questa stagione sarà uguale alla ultimi tre anni” con Real Madrid, Barcellona e Atletico che si contenderanno il titolo di campionato. Ancelotti ha poi dato indirettamente un suggerimento alla Juve, di non sottovalutare in Champions il Siviglia. Una squadra che “ha lavorato sodo per raggiungere il successo ottenendo due vittorie consecutive in Europa League. Hanno guadagnato il rispetto di tutti i suoi rivali. Emery sta facendo un ottimo lavoro“.