La plusvalenza di 10 milioni realizzata dalla Juventus grazie al conferimento al fondo J-Village dell’area della Continassa sarà iscritta dal club bianconero nel bilancio 2015/16. E’ quanto emerge dalla relazione semestrale di Exor, la holding presieduta da John Elkann, cui fa capo il controllo della Juventus.

Nonostante il conferimento sia avvenuto il 30 giugno 2015, dunque nell’ultimo giorno dell’esercizio 2014/15, come riportato dal comunicato diramato lo scorso 3 agosto, la dirigenza della Juventus ha deciso di iscrivere la plusvalenza nel bilancio relativo alla stagione in corso, che può contare anche sulla plusvalenza da 31,7 milioni realizzata grazie alla cessione di Arturo Vidal al Bayern Monaco per 37 milioni (al netto dei bonus).

Accademia SGR, Società di Gestione del Risparmio controllata dalla svizzera Banca del Sempione – si legge nella relazione semestrale di Exor – ha dato avvio all’operatività del Fondo Immobiliare “J Village” che svilupperà il progetto di riqualificazione e di valorizzazione di gran parte dell’Area Continassa, contigua allo Juventus Stadium, promosso da Juventus Football Club.

Il progetto della Continassa
Il progetto della Continassa

Accademia SGR ha provveduto sia a raccogliere gli impegni di investimento di vari sottoscrittori per complessivi 53,8 milioni, sia a siglare l’accordo vincolante con gli istituti finanziatori del Fondo J Village, UBI Banca e Unicredit, per complessivi massimi 64,5 milioni.

A seguito di tali eventi è divenuto efficace l’atto con il quale Juventus ha apportato al Fondo J Village la titolarità dei diritti di superficie su un’area di circa 148.700 metri quadrati e dei relativi diritti edificatori per 34.830 metri quadrati di SLP (Superficie Lorda di Pavimento) per un controvalore complessivo di 24,1 milioni, determinato in base alla relazione di stima redatta dall’esperto indipendente.

A fronte dell’apporto, che genererà nell’esercizio successivo un provento netto di circa € 10 milioni, Juventus ha ricevuto quote del Fondo J Village del valore di € 24,1 milioni.
La Città di Torino ha già rilasciato i permessi a costruire relativi alle opere di urbanizzazione, all’Hotel e al nuovo Training and Media Center della Prima Squadra di Juventus, richiesti nei mesi scorsi da Juventus.

Completeranno il progetto le realizzazioni della nuova sede sociale di Juventus, della Scuola Internazionale e di un immobile che accoglierà attività commerciali e di intrattenimento innovativo (Concept Store). Il programma dei lavori prevede la consegna di tutte le opere entro l’inizio dell’estate del 2017. L’allestimento del cantiere inizierà già nel corso del corrente mese di agosto. Juventus ha mantenuto la titolarità del diritto di superficie su un’area residua di circa 27.300 metri quadrati e su diritti edificatori pari a 3.170 metri quadrati di SLP.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here