Mediaset va fino in fondo, rilancia sui diritti di ritrasmissione e minaccia di oscurare i propri canali. Dal 7 settembre potrebbe essere questa la conseguenza, in mancanza di atti formali di Sky, della guerra tra le piattaforme che ha assunto nuove sembianze negli ultimi mesi e che nelle ultime settimane (con l’inizio del campionato e in vista dell’arrivo della Champions League) è arrivata alla resa dei conti, ovvero ai dati di ascolto per capire chi è più forte.

Niente canale 104, 105 e 106, quindi, per Rete4 Canale5 e Italia1. Cosa significa? Innanzitutto che gli abbonati a Sky dovranno passare al digitale terrestre oppure usare la digital key (la chiavetta che permette di ricevere il digitale terrestre attraverso il decodere che – secondo gli ultimi dati – è a disposizione del 50% degli abbonati Sky).

Nei primi sei mesi del 2015, in prime time, la rete più vista è stata Canale 5 con l’11,7% di share, e con Italia Uno al 3,9% e Rete 4 al 2,9%. Ma anche la stessa Mediaset potrebbe avere un calo di audience, considerando che non tutti gli abbonati Sky andranno a cercarsi Canale 5, Italia Uno e Rete 4 una volta che il segnale sarà spento sulla piattaforma pay,

Come noto il consumo tv è decisamente pigro e abitudinario e non è detto che gli abbonati Sky vadano subito a cercare i canali Mediaset.

Nei giorni scorsi, dopo che l’ipotesi era stata ventilata nelle ultime settimane, è passata agli atti formali sulla questione dei diritti di ritrasmissione (riconosciuti dalle piattaforme a pagamento a tutti i broadcaster free sui mercati Usa, Gb e tedesco), e, tramite l’ufficio legale, ha inviato una lettera a Sky.

Una lettera finora senza risposta che come conseguenza ha l’oscuramento a partire dal 7 settembre. Sky non si sbilancia ma sembra intenzionata a lasciar fare. Da una parte si pensa che la fee di ritrasmissione non sia un diritto del concorrente (peraltro i canali Mediaset non sono inclusi in alcun modo nelle offerte commerciali Sky) e al contempo si ritiene che questa decisione danneggerà i conti del Biscione.

D’altra parte la numerazione privilegiata dei tre canali dal 104 al 106 è particolarmente appetita e potrà essere riempita in un attimo con Discovery Italia interessata ad occuparla immediatamente.