Gazzetta TV

Da una parte ci sono le pay tv che si fanno la guerra per avere la Champions, la Serie A e i migliori campionati stranieri. Dall’altra parte la Gazzetta dello sport, che sul piccolo schermo con la sua Gazzetta tv fa scelte di nicchia e oltre a trasmettere la League Cup (seconda coppa in Inghilterra) e la Championship (seconda serie inglese) ed è prontissima per il calcio d’inizio del Brasileirao: domenica la prima diretta.

Da quotidiano mainstream a televisione da hipster del calcio. Una curiosa scelta, dettata per lo più dai costi proibitivi dei diritti degli eventi principali che fa optare per campionati comunque in grado di stuzzicare la fantasia. Ma non per questo secondaria: gli appassionati di calcio spesso stupiscono.

E così sarà domenica con la prima sfida che peraltro vedrà in campo l’ex milanista Pato. Il girone di ritorno del Brasileirão, il campionato brasiliano dove nascono i talenti che poi diventano superstelle in Europa (ed è nella conoscenza di questo dettaglio che il vero hipster calcistico gode come un pazzo), è in esclusiva sul canale 59 di GazzettaTv, a partire dalla sera di domenica 23 agosto.

Ma oltre al futuro, c’è anche un gran presente, con campioni che per anni hanno illuminato la scena del panorama mondiale. Come Ronaldinho, accolto in un Maracanà gremito il giorno della sua presentazione al Fluminense, o Alexandre Pato, impegnato con il suo San Paolo nella rincorsa al Corinthians «campione d’estate».

Senza dimenticare Fred, stella spesso bistrattata in Brasile, ma capocannoniere nell’ultima edizione con 18 reti a referto. A tutto questo è da aggiungere un popolo che «mangia, dorme e beve di calcio. Vive di calcio», come diceva Pelé. Spettacolo nello spettacolo.

Saranno 19 serate, la domenica ma a volte anche il sabato, con Franco Dassisti al microfono (già protagonista quest’estate della Copa America) che ha reso ancora più calda una caldissima sera di inizio luglio; ma soprattutto José Altafini, «Mazzola» per quella parte del mondo, uno che cinguettava con Garrincha e Pelé prima di deliziare i palati degli appassionati di calcio italiani e in particolare dei tifosi di Juventus e Napoli.

Si parte domenica sera, dalle 21, con la diretta di Flamengo­ – San Paolo, due nomi di sicuro richiamo. Lì c’è il Papero, l’ex milanista Pato. Tutto questo poco prima di vedere gli highlights delle gare della prima giornata della Serie A (mentre dalle 23 si parlerà di Calciomercato e si vedranno poi tutti i gol), e quindi spazio nelle trasmissioni settimanali (da Offside, ogni giorno dalle 14.30, ai vari appuntamenti delle News) per le sintesi di tutte le partite.