Barbara Berlusconi-Thohir, incontro sulla questione stadio. La stagione sta per iniziare e in casa Milan sono diversi i cambiamenti messi in atto con l’idea di tornare a essere competitivi, anche se la società di via Aldo Rossi continua a essere convinta che sia fondamentale costruire uno stadio di proprietà per aumentare il fatturato e quindi gli introiti. Barbara Berlusconi è la principale fautrice ormai da tempo dell’idea di avere a disposizione uno stadio solo con i colori rossoneri, anche se negli ultimi tempi ha dovuto andare incontro a diversi problemi per mettere in atto il progetto.

L’amministratore delegato del Milan, secondo quanto riferisce il “Corriere dello Sport”, sabato ha così incontrato a Bali, dove si trova in vacanza, il presidente dell’Inter Erick Thohir per confermare la volontà del suo club e confrontarsi con le intenzioni dei nerazzurri. Da quello che trapela il vertice tra i due, che avevano già parlato della questione tempo fa a Milano, è stato più che positivo ed è stata l’occasione da parte della Berlusconi per confermare la volontà del Milan di avere a disposizione un suo stadio.

Quello che è emerso era esattamente quello che il magnate aspettava di sentirsi dire: l’Inter, infatti, proprio su spinta del suo presidente, ha annunciato già da qualche tempo di voler trasformare San Siro nella sua nuova casa dei nerazzurri. Il progetto è già stato studiato da parte della società di Corso Vittorio Emanuele e ora si attende solo il via libera da parte delle istituzioni per poterlo mettere in pratica.

Il Milan, invece, continua ad avere come idea primaria quella di costruire il nuovo impianto in zona Portello, a due passi da Casa Milan, altro “gioiello” nato dalle idee di Barbara Berlusconi, ma gli ultimi aggiornamenti in merito ai costi elevati che sarebbero necessari per effettuare i costi di bonifica hanno contribuito ad effettuare un parziale dietrofront. L’alternativa più plausibile al momento sarebbe rappresentata dall’area Falck di Sesto San Giovanni dove ci sarebbe un’area vasta per i parcheggi e fermate della metropolitana non distanti, ma quasi sicuramente ulteriori aggiornamenti potranno esserci a breve.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here