Roma, non si ha mai poche partnership commerciali per migliore il proprio brand e per aumentare il proprio floor di ricavi. A dieci giorni dall’inizio del campionato, la società giallorossa ha annunciato un nuovo sodalizio commerciale con l’agenzia di scommesse Sisal Matchpoint.

Ad annunciare questa nuova partnership con la Roma è stata la stessa agenzia di scommesse.  L’accordo è per la stagione 2015/16, nel corso della quale il brand del gruppo Sisal rivestirà il ruolo di top sponsor per i giallorossi.

La partnership oltre a garantire a Sisal Matchpoint la visibilità all’interno dello stadio Olimpico per le gare di campionato della Roma, permetterà all’azienda di associare il suo nome a quello dei giallorossi in una lunga serie di iniziative ed eventi.

In questa stagione volevamo affiancare il nostro brand a quello di un grande club e la scelta è andata sulla Roma“, ha dichiarato Francesco Durante, ad di Sisal Entertainment. “E’ un club che in questi anni ha saputo innovare e crescere, per affrontare presente e futuro da protagonista. Uno sguardo rivolto in avanti senza però tagliare i ponti col passato, anzi traendo forza dalla storia e dalla tradizione di questa società“, ha aggiunto il massimo dirigente di Sisal.

Negli ultimi anni la nuova proprietà della Roma è riuscita a siglare accordi commerciali interessanti come Nike e Disney, solo per citarne qualcuno, e ciò le ha permesso, e le permetterà in futuro, di aumentare i propri ricavi e di aumentare la valorizzazione del proprio brand sia in Italia che nel mondo.

Il successo della Roma nel raggiungere tali accordi viene dimostrato non solo dai risultati sportivi ottenuti nelle ultime due stagione ma anche dalla passione che i tifosi annualmente riversano sia a Trigoria, che all’Olimpico che in trasferta. Tale passione verso i colori giallorossi viene testimoniata anche dal raggiungimento di quota 22 mila abbonati a 10 giorni dall’inizio del campionato e ciò non può far altro che facilitare il compito del club capitolino nel trovare nuovi sponsor.

PrecedenteLa Exor della famiglia Agnelli diventa prima azionista di The Economist
SuccessivoCalcioscommesse: Ascoli, Gubbio e Forlì ammesse come parti terze
Laureato in scienze politiche, ha frequentato il master in 'Informazioni multimediali e giornalismo economico' presso il Sole24Ore.