Il panorama televisivo italiano non è mai stato in fermento come in questa estate 2015. La guerra Sky – Mediaset sui diritti, poi le acquisizioni di Gazzetta tv, ed ancora i passi avanti di Sportitalia. Ora – dopo l’annuncio dell’acquisizione del canale 8 del telecomando da parte di Sky – ecco qualcosa in più sui programmi. Che hanno un denominatore comune rispetto agli altri canali citati: il calcio avrà un suo ruolo nel palinsesto. Pare quasi irrinunciabile, il binomio.

Un binomio, questa volta, dal sapore quasi vintage, per la tv dei giovani per antonomasia. Ma il vintage è di moda, ed allora ecco l’idea: Mtv potrebbe trasmettere un derby Milan-Inter o la sfida scudetto qualche ora dopo la diretta su Sky. Cose che riportano alla mente la “vecchia” Rai: la partita della domenica sera in differita, che non sapevi mai qual’era e speravi sempre riguardasse la tua squadra del cuore.

MTV da anni ormai non è più “Music television” e nel palinsesto Sky avrà un ruolo nuovo, da canale generalista. Ecco allora far capolino all’orizzonte nuovi format. L’operazione dovrebbe portare diversi programmi della casa madre nel palinsesto, come Sky Tg24, ma anche i talent show come S Factor o Masterchef. Per ora non c’è nulla di ufficiale ma solo indiscrezioni e gli effetti dovrebbero non essere immediati.

L’impressione è che dopo essere stata il riferimento per i più giovani Mtv punti ad allargare l’orizzonte. Anche la strategia basata sul “canale 8” dice di un target old style. E non è detto che pure l’Europa League non finisca per avere un suo spazio nel palinsesto.  

I video musicali rimarranno sul 133 di Sky, ovvero Mtv Next (che trasmette anche i Video Music Awards) mentre per il canale 8 il futuro sarà sempre più sportivo, in attesa di capire gli esatti contorni della nuova programmazione.