Fifa walcke dimissioni – Jerome Valcke lascerà l’incarico di segretario generale della Fifa dopo l’elezione del nuovo presidente, in programma il 26 febbraio 2016. Lo ha confermato lui stesso a San Pietroburgo, dove domani si svolgerà il sorteggio dei gironi di qualificazione per i Mondiali del 2018 che saranno ospitati dalla Russia.

“Ma non mi sento responsabile di tutto quanto sta accadendo all’interno della Fifa – spiega Valcke parlando dello scandalo che ha travolto la Federcalcio internazionale -. Faccio parte dell’amministrazione della Fifa e sono fiero di quello che è stato fatto in questi ultimi anni”. Il braccio destro di Joseph Blatter aggiunge che “se io fossi il nuovo presidente della Fifa, prenderei un nuovo segretario generale”.

Secondo Valcke la Russia, a tre anni dal Mondiale, sembra già abbastanza avanti: “Il Brasile aveva maggiori problemi in questo periodo della preparazione, c’era qualche difficoltà perfino negli ultimi giorni prima delle partite, ma alla fine il Mondiale brasiliano e’ stato un successo. Adesso la Russia – continua – è un treno lanciato a grande velocità, c’è solo uno stadio in ritardo (Kaliningrad, ndr), ma rientrerà nei tempi. I preparativi in Russia sono rilassanti, permettono di guardare al futuro con calma”.

Prima di entrare nella Fifa, Walcke è stato per anni giornalista a Canal+ prima e a sport+ successivamente. Nel 2003 è arrivato alla Fifa, dove prima ha ricoperto l’incarico di direttore del marketing, quindi nel 2007 ha preso il posto di segretario generale del Governo mondiale del calcio, su indicazione di Sepp Blatter.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here