Mediaset Sky, si infiamma la lotta per Liga e Ligue 1. Dopo la guerra per la conquista dei diritti tv della Serie A, Mediaset e Sky si danno battaglia anche per conquistare i campionati stranieri.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’,  a maggio Fox Sports ha deciso di non rinnovare l’accordo con Mediaset Premium, che aveva accesso agli stessi contenuti di Sky, ed è rimasta visibile solo sulla piattaforma satellitare. Da allora la concorrenza si è fatta aspra sui diritti ancora da assegnare per la nuova stagione: Liga e Ligue 1.

Al momento la situazione è in evoluzione. Le trattative private procedono su entrambi i fronti, e sono gestite dai licenziatari Mediapro (per la Liga) e MP&Silva (per la Ligue). Per ora nessuno rilascia dichiarazioni nell’intento di mantenere un equilibrio che, per ora è precario, e che rischia di far saltare il tutto visto che la posta in gioco è molto alta.

Secondo quanto riferisce la ‘Gazzetta dello Sport’, le offerte più alte siano state piazzate da Mediaset, con Fox che segue, sia per il campionato spagnolo sia per quello francese. A quanto pare, per la Ligue 1 ci sarebbe pure un’offerta di Eurosport.

Ma tutto può succedere e i rilanci sono nell’ordine delle cose, anche perché chi  vende ha tutto il vantaggio di stimolare la concorrenza. Nei prossimi giorni sono previste ulteriori facoltà di rialzo.

In tutto questo, c’è da tener conto che, nel pacchetto che MP&Silva sta vendendo in Italia, assieme alla Ligue 1 ci sono pure la Nfl, alcuni tornei Atp di tennis, i programmi di Arsenal Tv, l’Emirates Cup e diverse amichevoli.

D’altronde, la guerra delle pay tv, si gioca sull’ultimo abbonato e coinvolge anche coloro che sono appassionati non solo di calcio. Il calcio estero è un prodotto prezioso e per questo motivo, Sky, attraverso Fox, è già sicura di trasmettere in esclusiva Premier League e Bundesliga. Gli altri grandi campionati sono ancora in ballo e Mediaset tenta di farli suoi per continuare la guerra a distanza con l’azienda di Murdoch.

Dunque, nel giro di pochi giorni si dovrebbe sapere chi l’ha spuntata. In caso di vittoria, sia da una parte che dall’altra, il ritorno economico e d’immagine è elevato.