A tre giorni dalla partenza per il ritiro di Roccaporena, sono state presentate ufficialmente le maglie del Bari per la stagione 2015/2016, firmate dalla Nike. Il presidente Gianluca Paparesta ha messo l’accento sul fatto che “siamo l’unica società di B ad utilizzare i prodotti Nike”, che in Serie A ha perso la Juventus – passata ad Adidas – ma non l’Inter e la Roma. “Poi c’è un altro marchio – ha detto il numero uno del club – sempre per la prima volta: un partner aereo, una compagnia che ci accompagnerà nel percorso ma offrirà la possibilità alla squadra di usufruire degli aerei privati per le trasferte. È la Balkan Express”.

Il fly&tour operator specializzato nei viaggi nei balcani e non solo, dalla Croazia al Montenegro, dalla Bulgaria fino alla Turchia, non sarà il main sponsor, ma il suo marchio sarà sul petto delle nuove maglie del Bari. La principale novità rimane quella dello sponsor tecnico: “È un marchio importante – ha detto Paparesta parlando di Nike – ci stavamo lavorando da tempo, hanno creduto nel nostro progetto. Hanno creato una maglia appositamente per noi. Tre anni di contratto con la Nike, un marchio che accresce il valore di questa società”.

Tra le particolarità della presentazione della maglia c’è anche quella degli “indossatori”: non i giocatori che la indosseranno per tutta la stagione, ma modelle vestite come calciatrici. La prima maglia per le partite casalinghe sarà rossa con un colletto che ricorda una polo, con pantaloncini e calzettoni bianchi con richiami rossi; la seconda maglia invece sarà bianca, con una striscia rossa diagonale (simile a quella del River Plate), con pantaloncini e calzettoni rossi. Per la terza maglia si è scelto il blu notte: i pantaloncini saranno dello stesso, mentre i calzettoni avranno strisce bianche e blu. I portieri invece indosseranno una maglia verde “fluo”, mentre in trasferta vestiranno di nero.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here